Volete l’opposizione a Sant’Olcese?

ULTIMA CHIAMATA!

Vi sarete accorti di quanto negli ultimi dieci anni il Paese sia cambiato. In meglio. A cambiarlo è stata l’attuale maggioranza negli ultimi cinque. A connotare i cinque precedenti, invece, sono state polemiche, discussioni, lotte; a volte addirittura feroci. È successo, se ricordate, che un gruppo di cittadini ha deciso di lottare per fare diventare Sant’Olcese un Paese “normale”.

Nel 2009 è nato il Comitato Indipendente per Sant’Olcese, ci siamo presentati alle elezioni, abbiamo perso ma abbiamo conquistato quattro seggi in Consiglio Comunale. Quattro seggi che sono stati sufficienti per mettere in luce il bisogno di cambiamento e rinnovamento della classe politica che sarebbe venuto con Armando Sanna e la sua squadra nel 2014.

Naturalmente avremmo voluto vincerle, quelle elezioni. Ma stando comunque dentro le istituzioni abbiamo potuto svolgere un compito fondamentale previsto dell’ordinamento costituzionale. È l’Opposizione, o come è più corretto dire la Minoranza, che con il suo ruolo di controllo legittima il ruolo della Maggioranza. È l’Opposizione che anche quando non è d’accordo sui passi compiuti dalla Giunta Comunale ne garantisce comunque l’aderenza a leggi regolamenti e decreti.

Noi del Comitato siamo stati una forza di opposizione propositiva e coerente con i propri principi. Non abbiamo mai detto no a priori, abbiamo sempre votato i provvedimenti che sono stati portati in Consiglio Comunale con coscienza e onestà intellettuale.

Dalle pagine di questo blog, con articoli di giornale, con semplici volantini, vi abbiamo sempre informato di quello che stava succedendo; e se ci avete letto o sentito poco vuol dire che stava andando tutto bene. Non siamo contro a priori.

Abbiamo inteso il nostro ruolo come Servizio Civile, non siamo professionisti della Politica.

Dopo dieci anni, molti di noi pensano di aver concluso il loro compito istituzionale e di dover lasciare spazio a chi crede nel ruolo dell’opposizione ed è pronto a farsene carico, magari dando il proprio contributo dietro le quinte: l’esperienza maturata in questi anni non sarà certo sprecata.

Abbiamo bisogno di rinnovarci, di mettere sui cartelloni che fra poco spunteranno in giro per il Paese facce nuove. Abbiamo bisogno di persone che ci aiutino a portare avanti il nostro Servizio.

Se siete persone intellettualmente oneste, se non avete padroni, se vi piacciono le idee più che le ideologie, se credete nei valori dell’onestà, della coerenza, dell’equità e della tutela e valorizzazione dell’ambiente e del territorio, fatevi sentire. Abbiamo bisogno di voi.

Il Coordinamento del Comitato Indipendente per Sant’Olcese

Scrivici qui!

o telefona al 331 371 64 65

Annunci

Serata dei bimbi di LiberaLaMente dedicata all’EMERGENZA PLASTICA sabato 4 Maggio 2019!

Una bella iniziativa targata Liberalamente.

LiberaLaMente

Sabato 4 maggio 2019  i nostri piccoli Soci sono invitati a partecipare alla serata di LiberaLaMente dedicata all’EMERGENZA PLASTICA.

BastaPlastica

Perché la plastica è pericolosa? Perché si parla di emergenza?  Cosa possiamo fare e perché dobbiamo contrastare al più presto questo problema? 

Ci sarà come sempre un laboratorio didattico dedicato e una parte creativa dove chiederemo ai bimbi e ragazzi di esprimere le loro opinioni e pensieri.

La serata (orario dalle 18.30 alle 22.00)  è rivolta ai Bimbi/ soci (chi non lo è ancora lo potrà diventare) dall’anno dei 6 ai 13 è a numero chiuso e dovrà avere un numero minimo di partecipanti. Per questo sarà OBBLIGATORIA LA PRENOTAZIONE entro giovedì 2 maggio.

Per partecipare è richiesto un contributo di 15 €.

Per info, prenotazioni e dettagli: liberalamenteassociazione@gmail.com

Evento su FB: https://www.facebook.com/events/763930554000497/

View original post

Martedì 16 non perdete l’appuntamento con  “L’Impromissa”!

Un evento da non perdere.

Sant'Olcese Inform@

Martedì 16Aprile al CentroSocioCulturale in ViaGramsci11, Chiara Ferraris presenterà il suo romanzo “L’Impromissa”.

L’appuntamento con l’autrice del libro che sta facendo sognare tanti Santolcesini è assolutamente da non perdere!

Vi aspettiamo!

View original post

Junker, un’App fantastica per la raccolta differenziata!

Si chiama Junker, funziona benissimo ed è semplicissima da usare.

Permette di sapere come conferire correttamente un prodotto facendone la scansione del codice a barre. Si installa su smartphone Android o iPhone ed è gratuita.

Per ottener un risultato più preciso il nostro Comune dovrebbe registrarsi sul sito e comunicare le particolarità della nostra raccolta.

Grazie a Simona Caldoni per la preziosissima informazione.

Clicca qui se hai un cellulare Android,

Clicca qui se hai un iPhone.

Sant’Olcese, daini in strada: auto finisce contro una cabina elettrica e si ribalta

Dal sito del Secolo XIX

Sant’Olcese- Spettacolare incidente stradale, senza feriti gravi, la notte scorsa a sant’Olcese. Un ragazzo, che guidava l’auto sulla quale si trovava anche un coetaneo, ha perso il controllo della vettura per evitare alcuni daini che gli hanno tagliato la strada.

Continua la lettura sul sito del Secolo XIX

Da oggi in libreria un romanzo “santolcesino”

Siamo contenti ed emozionati.

Sant'Olcese Inform@

“L’impromissa” di Chiara Ferraris è la storia di una famiglia, di un amore e di un Paese intero: l’Italia. Un romanzo potente dove le protagoniste sono le donne, le loro scelte, la loro forza, il loro sacrificio.
Dal 2 aprile in libreria e prenotabile ora sugli store digitali. Complimenti alla nostra concittadina! (foto e fonte Sperling & Kupfer)

View original post

Il Sindaco di Sant’Olcese ricevuto a Buckingham Palace.

Ieri, 31 marzo 2019, il sindaco di Sant’Olcese Armando Sanna, sua moglie ed una piccola delegazione composta da tre assessori, sono stati ricevuti da Sua Maestà Elisabetta II a Buckingham Palace. La visita, mantenuta nel più stretto riserbo, è stata organizzata fin nei più piccoli particolari dal Segretario Comunale che ha dovuto assicurare la più stretta aderenza al rigido protocollo imposto dalla Casa Reale Inglese. A questo proposito, preziosi sono stati i consigli di Andrea Cabella, titolare della nota macelleria di Sant’Olcese Chiesa ed esperto in materia di araldica e cose reali.

Il motivo che ha spinto il nostro Sindaco a recarsi oltre Manica, per quel che ci è stato dato di sapere da indiscrezioni, è da ricercarsi nel rinvenimento negli archivi del comune di un atto del 1915 che certificherebbe la vendita, da parte dell’ultima discendente del marchese Orso Serra, a Enrico V, nonno di Elisabetta II, di Villa Serra, la costruzione in stile Tudor alle pendici di Comago con annesso il terreno circostante. Il sovrano inglese, appena viste le foto del complesso, se n’era innamorato e lo voleva adibire a sua residenza italiana per giovare, almeno per brevi periodi, del clima salubre della nostra vallata che avrebbe alleviato le sofferenze derivanti dai suoi leggendari reumatismi. La Grande Guerra, scoppiata subito dopo la vendita, fece passare la questione in secondo piano, ma la piccola Elisabetta ha sempre ricordato le parole del nonno che spesso le parlava della “piccola reggia italiana”.

Con discrezione assoluta, la Famiglia Reale ha in più occasioni rivendicato la proprietà; una fitta corrispondenza secretata è sempre stata mantenuta dagli organi comunali attraverso la Segreteria di Sicurezza del Comune.

Trovato l’atto, il Sindaco, deciso a risolvere una volta per tutte l’annosa questione, si è fatto ricevere da Sua Maestà nella speranza di comporre l’annosa disputa in modo bonario, ufficializzando la donazione di Villa Serra al nostro Comune come un atto di grande magnanimità della Regina a cui far seguire, una volta cancellato il gemellaggio del nostro Paese con Martorelles, con buona pace degli spagnoli, il gemellaggio con South Hampton, una cittadina a sud ovest di Londra.

A breve sapremo se il nostro Sindaco è riuscito anche in quest’altra impresa impossibile.

Stay tuned.

Claudio Di Tursi