Personale AMT senza Green Pass: dimezzate le corse del Trenino di Casella

L’introduzione dell’obbligo del green pass sui luoghi di lavoro ha comincia da subito a metterci di fronte a qualche sorpresa spiacevole.

Il trenino di casella, a causa del fatto che tra il personale viaggiante sono in molti a non avere la certificazione verde, perde nuovamente numerose corse su rotaia che verranno operate, fino a data da destinarsi, dal personale della Genova Rent con bus sostitutivi. Loro, il Green Pass, ce l’hanno.

Le corse su rotaia saranno otto, quelle con il bus sostitutivo dieci, ecco l’orario

Da lunedì 18 a venerdì 22 ottobre

Corse effettuate con il treno: le partenze da Casella delle ore 6,20 – 7,27 – 8,52 – 10,38 e da Genova delle ore 7,35 – 9,00 – 12,08 – 13,23.

Corse effettuate con il bus sostitutivo: le partenze da Casella delle ore 13.15 – 14,58 – 16,38- 18,08- 19.27 e da Genova delle ore 10,30 – 14,30 – 16,46- 18,00 – 19,35.

Commentate questo articolo sulla nostra pagina Facebook.

Numeri e foto degli eventi di Liberi tutti! opportunità ed esperienze educative per i giovani (progetto “RESTART GIOVANI: Un patto per l’estate”- …

Dal 26 luglio al 14 settembre i bambini e ragazzi (dai 6 ai 13 anni) di LiberaLaMente APS hanno partecipato agli eventi di “Liberi tutti! opportunità…

Numeri e foto degli eventi di Liberi tutti! opportunità ed esperienze educative per i giovani (progetto “RESTART GIOVANI: Un patto per l’estate”- …

La scuola, la mensa, il tempo pieno: la solita storia.

Quest’anno pensavamo sarebbe andata diversamente. L’insolita efficienza messa in campo dal Ministero della Pubblica Istruzione, che ha portato all’assegnazione dei supplenti agli istituti scolastici prima dell’inizio dell’anno scolastico, gli sforzi fatti per ripartire fin dal primo giorno con il 100% delle lezioni in presenza, ci avevano fatto illudere che cotanta teutonica organizzazione potesse fluire in migliaia di piccoli rivoli e come linfa vitale raggiungere ogni istituto, ogni piccola scuola sul suolo patrio. Non è andata così, perlomeno non nell’Istituto comprensivo di Serra Riccò e Sant’Olcese. Qui, la pianta dell’istruzione pubblica si abbevera ai pozzi avvelenati dall’inefficienza, dai particolarismi, della disorganizzazione.

La macchina scolastica Serra-Santolcesina marcerà a scoppio ritardato fino al quattro ottobre, quando finalmente potranno funzionare la mensa ed il tempo pieno; almeno così ci dicono fonti bene informate che ci auguriamo possano essere smentite.

Perché? E chi lo sa. Cercheremo anche quest’anno di capirci qualcosa nei rimpalli di responsabilità tra Istituto Comprensivo, Provveditorato e Ministero che neanche la Spagna di Luis Enrique. Ma facilmente ne usciremo sconfitti. I cittadini, di fronte all’arroganza delle corporazioni perdono sempre.

Claudio Di Tursi

Una catastrofe.

Quando abbiamo visto su SantolceseInform@ il post con i candidati del centro sinistra ripresi di spalle in Villa Serra, una location a questo punto consacrata al cattivo auspicio, ci è scappata una risata. Guarda cosa si sono inventati questi per aumentare la suspense, ci siamo detti, cercando di associare le sagome ai volti che ormai ci sono familiari.

I dubbi sono sorti uno dei due pelati, quello sul quale eravamo incerti e che da dietro assomigliava all’attuale assessore al bilancio e ai trasporti tanto da farci dire “Però, com’è ingrassato Enrico Trucco!”, Ecco, la catastrofe sta proprio qui: quel pelato non è Enrico Trucco. E dato che non basta essere pelati per essere un buon consigliere ed un buon amministratore, ci siamo preoccupati ed abbiamo chiamato al telefono il diretto interessato che, purtroppo, ha confermato. Enrico ce lo ha detto chiaro e tondo: non sarà più nella squadra.

Enrico Trucco ha gestito due deleghe fondamentali e lo ha fatto molto meglio dei suoi predecessori. È stato in grado non solo di ben amministrare i fondi del comune, ma anche di reperire fondi europei e regionali partecipando a bandi spesso complicati. Ha guidato la riapertura della Genova Casella, si è impegnato per ottenere più corse delle corriere. Lo avremmo voluto Sindaco, senza nulla togliere all’attuale candidata. Non ci saremmo mai sognati di vederlo fuori dai giochi.

Con l’uscita di Enrico Trucco dalla scena comunale si materializzano certi fantasmi che avevamo dimenticato. Il fantasma della politica più vicina alle segreterie di circoli e partiti che non ai cittadini.
Un brutto epilogo per una delle più belle stagioni politiche che abbia vissuto il nostro paese.

Claudio Di Tursi, portavoce del Comitato Indipendente per Sant’Olcese.

La Ferrovia Genova Casella costretta a diminuire le corse per mancanza di personale.

È la cosa più incredibile che io abbia sentito negli ultimi giorni, ma purtroppo è vera: in AMT manca il personale abilitato a lavorare sul trenino di Casella, macchinisti e capotreno. Alcune corse, quindi, almeno fino al 12 settembre, saranno sostituite con i pullman della Genova Rent. Non che sia successo qualcosa di strano, non ci sono stati imprevisti, semplicemente la gente va in pensione ed ha diritto alle ferie, ma le teste d’uovo che lavorano in AMT non sono riuscite a prevederlo per tempo, così da poter predisporre procedure interne di riqualificazione del personale.

Dopo tutto quello che ha passato la Genova Casella questa ulteriore tegola non ci voleva. Disorganizzazione, mancanza di lungimiranza, incapacità gestionale: non viene in mente altro per connotare la gestione AMT.

Eppure, sulla testa di questi sprovveduti stanno piovendo una barcata di finanziamenti: 34 milioni per la messa in sicurezza, che si uniscono ai 17 milioni degli anni precedenti ed ai 9 milioni del 2020.

Regione Liguria mostra di credere nella ferrovia, almeno a sentire le parole del presidente Toti:

«Quella del trenino di Casella è una linea piena di storia e fascino, che viene utilizzata sia dai pendolari sia dai turisti in visita a Genova e in Liguria – ha commentato il presidente Giovanni Toti – e intendiamo salvaguardarla e valorizzarla. Un treno che ormai è entrato nel cuore dei genovesi e che rappresenta un mezzo di trasporto in grado anche di valorizzare la vocazione turistica del nostro entroterra, un motore sempre più trainante per le nostre valli, soprattutto in questo momento di ripartenza».

Allora, signor presidente, perché non mettiamo da parte gli attuali dirigenti e iniziamo a far gestire la ferrovia da persone capaci?

Claudio Di Tursi

Il murales dei ragazzi di Sant’Olcese è dedicato agli Stati Uniti d’Europa

Domenica 25 luglio 2021 alle 18.00 verrà inaugurato un murales elaborato dai ragazzi della scuola secondaria di primo grado Ada Negri e ispirato alle parole della Senatrice Liliana Segre: “La mia speranza è che un giorno possano nascere gli Stati Uniti d’Europa, ora appare un’utopia, lo abbiamo visto sulla questione dei migranti, in cui ogni Stato ha dato spazio al suo egoismo nazionale.”

Il murales, che vede la partecipazione straordinaria dell’artista Maria Bressan in arte Rosmunda, occuperà tutto il muro di cinta della scuola dell’infanzia Luzzati e rappresenta le nazioni europee attraverso gli animali simbolo di ciascuna di esse.

Inaugurato il nuovo gioco a Vicomorasso!

Ci sono cose che cementano la nostra comunità e rendono il nostro piccolo paese un posto speciale.
Ci sono momenti in cui nel silenzio si può udire il battito di un cuore. È il cuore di Sant’Olcese.

Sant'Olcese Inform@

Un pomeriggio di commozione ed emozione è stato quello di ieri in cui è stato inaugurato presso l’area giochi di Vicomorasso un nuovo gioco in ricordo di Roberto Trucco. Un gioco per i bambini e per le loro famiglie in un luogo di incontro e di comunità. Grazie all’iniziativa promossa dai familiari, dagli abitanti della frazione e dalle associazioni sono stati raccolti fondi necessari per l’acquisto del gioco, installato successivamente dal Comune. Un bel momento di condivisione e collaborazione, nel ricordo di un caro amico.

View original post

Dal 26 luglio 2021 a LiberaLaMente APS partirà Liberi tutti! opportunità ed esperienze educative per i giovani (progetto “RESTART GIOVANI: Un patto per l’estate”- Regione Liguria Assessorato terzo settore )

LiberaLaMente offre sempre ottime opportunità di crescita per i nostri ragazzi.

LiberaLaMente

Dopo la bellissima esperienza dell’attività vacanze di LiberaLaMente APS iniziata il 14 giugno che si conclude oggi 23 luglio, siamo felici di poter proporre ai nostri piccoli soci dai 6 ai 13 anni Liberi tutti!… opportunità ed esperienze educative per i giovani (nell’ambito del progetto “RESTART GIOVANI: Un patto per l’estate” grazie al contributo della Regione Liguria Assessorato terzo settore).

QUANDO: da lunedì 26 luglio al 15 di settembre 2021, dal lunedì al venerdì (accoglienza dalle 8.00 alle 9.00 e uscita dalle 12.30 alle 13.00).

DOVE: nella nostra sede di Villa Cambiaso Manesseno/Genova.

COSA FAREMO: Ogni giorno gli eventi prevedono l’alternanza di un laboratorio* o aiuto compiti alla fine del quale farà seguito un momento di attività ludico/ricreativa all’aperto in giardino.

I laboratori* proposti saranno:

– Laboratori creativi: giocheremo con la carta, con il riciclo creativo, con i regali della natura ecc…;

– Laboratorio di educazione alla gentilezza: Storie di…

View original post 79 altre parole