L’Ufficio Postale di Manesseno circondato dalla spazzatura

Un lettore de lapelledellorso ci ha inviato una cospicua documentazione fotografica per metterci al corrente dello stato in cui versano le aree pubbliche afferenti all’Ufficio Postale di Manesseno. Al di là del fatto che chi ha la competenza sulla manutenzione e la pulizia dell’area non si sia attivato, certo è che non bisogna sporcare e che chi sporca come chi mette le auto sul marciapiede e chi non pulisce le deiezioni lasciate dal proprio cane è un incivile che va ripreso e sanzionato.

Abbiamo una certa idea di chi siano gli autori dello scempio e se continueranno con il volere testimoniare a tutti i costi la loro maleducazione li segnaleremo alle autorità competenti.

I contenitori della plastica sono a due passi, ci passate davanti per tornare a casa; siete persone inqualificabili.

lapelledellorso

Riflessioni sul divano

Il divano che vedete in foto, un glorioso manufatto IKEA di cui qualcuno ha deciso di disfarsi, fa bella mostra di sé all’inizio della strada nuova dei capannoni, la via che noi idealmente collochiamo già nel territorio di Manesseno ma che, in realtà, fino al ponte nuovo, appartiene al Comune di Genova. E sul territorio del Comune di Genova insistono anche i famigerati capannoni che con le loro tasse ingrassano le casse del capoluogo ligure con centinaia di migliaia di euro ogni anno mentre agli abitanti di Sant’Olcese rimangono il traffico dei mezzi pesanti, l’inquinamento, anche acustico, che questo produce ed il divano scassato sul marciapiede.

Il decoro del luogo un cui viviamo dipende anche dalle condizioni in cui versano le zone di confine ed una buona amministrazione anche di questo si dovrebbe occupare. Dovrebbe rapportarsi con le amministrazioni dei comuni confinanti in senso costruttivo e chiedere di provvedere all’eliminazione dei rifiuti ingombranti e della manutenzione delle strade nelle zone di confine. Appena fuori della galleria che conduce allo svincolo autostradale, prima del bivio per Morego, per esempio, da più di un mese è stato sistemato un restringimento della carreggiata propedeutico al ripristino dell’asfalto e del guardrail che si sono danneggiati in seguito ad un incidente: cosa fa l’amministrazione di Sant’Olcese per sollecitare l’esecuzione dei lavori? Riusciremo, prima o poi, ad affrancarci da certe forme di sudditanza?

Claudio Di Tursi

Sabato 6 agosto al BNario arriva Sylvia Plath: un evento da non perdere

Continuano gli aperilibri al BNario. Questa volta la protagonista è Antonella Grandicelli con il suo “Sylvia Plath le api sono tutte donne.”

L’autobiografia romanzata di Sylvia Plath è già un caso letterario per la sensibilità e la profondità con cui Antonella Grandicelli si è calata nel personaggio della poetessa morta suicida a soli trent’anni. Una pagina dopo l’altra veniamo coinvolti nel vortice di emozioni che scuotono la protagonista e che sfoceranno nel gesto estremo con cui, con una scelta narrativa magistrale, si apre il libro.

Non basta la tecnica per raccontare certe storie, non basta il cosiddetto “mestiere”. Per raggiungere certe profondità ci vogliono una sensibilità fuori dal comune, il coraggio di lasciarsi sprofondare nell’abisso e la forza di riuscire a riemergere per portare una testimonianza di quanto maledettamente pericolosi possano essere certi labirinti della nostra mente quando decidiamo di percorrerli.

Madrina dell’evento l’inossidabile Chiara Ferraris che, potete giurarci, per l’occasione sfoggerà una delle sue improbabili camicette ma anche la capacità poliziesca di far emergere dall’interrogat… dal colloquio con l’autrice ogni sorta di retroscena, facendole dire un sacco di cose di cui la poverina si pentirà amaramente.

Non mancheranno gli splendidi aperitivi e gli stuzzichini di Selene.

Appuntamento al BNario, presso la Stazione Campi della Ferrovia Genova Casella per le 18.00 di sabato 6 Agosto.

Claudio Di Tursi

Buon viaggio, Giulio!

Ci lasca Giulio Torti, personaggio di spicco della politica non solo santolcesina. Per noi del Comitato è stato un avversario politico, mai un nemico. Riposa in pace, Giulio.

Sant'Olcese Inform@

Questa mattina Giulio ci ha lasciato.

Questo è un articolo davvero difficile da scrivere. Non abbiamo parole per esprimere il nostro dolore per una perdita così importante. Giulio è stato un papà per tanti di noi, un punto di riferimento nelle difficoltà, un’opinione sempre lucida a disposizione per valutare la bontà della nostra azione amministrativa. Una persona speciale da tutti i punti di vista.

Sindaco di Sant’Olcese per quasi vent’anni, Assessore provinciale di grande spessore. E tanto, tanto, altro.

Ci mancherai Giulio, riposa in pace.

Appena possibile daremo informazioni su luogo ed orari delle esequie.

View original post

Al BNario Chiara Ferraris, Sabrina De Bastiani e Daniele Cambiaso

È difficile spiegare la soddisfazione che proviamo nel vedere come il nostro territorio ospiti sempre più spesso iniziative culturali di rilievo.

Protagonista indiscusso di questi eventi è il Bar BNario di Selena Toncelli attorno al quale si ritrovano, mescolati tra gli ignari clienti, scrittori di successo, esponenti di quella che, con qualcosa di più di un pizzico d’ironia, potremmo definire “la Scuola Santolcesina” e lettori incalliti.

Questa volta l’appuntamento è addirittura doppio: per chi voglia concedersi un ottimo aperitivo o una birra rigenerante dopo la giornata al mare o per chi, più saggiamente, non ci pensa nemmeno spartire il bagnasciuga con i foresti, il ritrovo è al Bar BNario, alla stazione del trenino di Campi, alle 18.00 di sabato 18 giugno. Lì, a presentare le loro ultime fatiche, ci saranno Sabrina De Bastiani e Daniele Cambiaso, con il loro “Genova scelte di sangue” e Chiara Ferraris con il suo secondo romanzo “Anime qualunque”.

Chi pensasse alla solita presentazione noiosa sarebbe fuori strada, ci sarà molto da divertirsi: nessuno dei tre autori regge l’alcol.

Alla Stazione di Campi fioriscono i libri

Venerdì 10 Giugno, alle 17,30,
l’ormai mitologico BNARIO, metà BAR metà circolo letterario, situato presso la stazione FGC Campi, ospiterà la presentazione del libro
“Un gelido inverno in viale Bligny”
di Arianna Destito Maffeo, Morellini Editore.

Un libro in cui l’autrice racconta una storia torbida con sensibilità e maestria. Un romanzo che affronta diverse tematiche, non ultime quelle di genere. Un racconto dove la protagonista è una donna costretta a lottare contro il male e contro tanti, troppi stereotipi.


Presentano Chiara Ferraris e Sabrina De Bastiani.

“Scelte di sangue” alla Cartoleria Scarabocchi di Manesseno😱

Mercoledì 4 maggio, presso la Cartoleria Scarabocchi, dalle 17,00, Sabrina De Bastiani e Daniele Cambiaso incontreranno i lettori per il “firma copie” di “Genova scelte di sangue”, la seconda indagine di Mistral Garlet e Pietro Farnè.

Sabrina De Bastiani e Daniele Cambiaso

Una storia torbida, dove nulla è come sembra, con l’incubo di un passato che torna a farsi prepotentemente a sentire e che rischia di stravolgere la vita dei protagonisti. Una storia, inutile dirlo, che vi terrà incollati alle pagine del libro fino alla fine.

E se quelle di Mistral e Pietro sono scelte di sangue, quella di Giuliana Floccari è una precisa scelta di campo: quella di promuovere la cultura, specialmente quando ad incarnarla sono autori del nostro piccolo paese. Una scelta che l’accomuna al Bar BNario di Campi, che per il semplice fatto di esistere ha ridato vista ad una frazione, ed alla libreria BookCrossing di Torrazza, che non manca mai di promuovere gli autori santolcesini; una scelta che speriamo sia condivisa anche da altre realtà, soprattutto istituzionali, di Sant’Olcese.

Appuntamento dalle 17 di mercoledì 4 maggio presso la libreria Scarabocchi, in via Poirè, vicino alla scuola elementare di Manesseno: sabrina De Bastiani e Daniele Cambiaso saranno felici di firmare la vostra copia di “Genova scelte di sangue”

Ecco il link al post Facebook della Cartoleria Scarabocchi che pubblicizza l’evento:

Buona pensione, Leandro

Oggi è stato l’ultimo giorno di lavoro per Leandro Lombardi. Leandro è da sempre la colonna portante dell’ufficio anagrafe del Comune di Sant’Olcese. La sua gentilezza, la sua competenza, la sua professionalità sono note a tutti e da tutti riconosciute; non v’è cittadino di Sant’Olcese che non abbia avuto modo di sperimentarle.

A Lendro Lombardi vadano la nostra riconoscenza ed i migliori auguri per la sua nuova vita.

Per il Comitato Indipendente per Sant’Olcese

Claudio Di Tursi

Mercoledì’ 27 aprile alle 18.00, presso la Feltrinelli, presentazione del libro scritto dalla santolcesina Sabrina De Bastiani e da Daniele Cambiaso “GENOVA SCELTE DI SANGUE”

Autunno 2008, alta Valpolcevera. Durante i lavori per il potenziamento di un metanodotto, viene ritrovato il cadavere di un uomo, privo della testa e i cui polpastrelli sono stati abrasi. Si tratta di un delitto legato al traffico di droga e alla malavita organizzata? Oppure c’entrano qualcosa i macabri rituali di cui si trovano tracce nella zona? Chi sono i misteriosi satanisti che si muovono come spettri nei luoghi più impervi e desolati? Sono davvero professionisti affermati e insospettabili, come dice qualcuno? Il tenente Pietro Farnè del Nucleo Operativo dei Carabinieri di Genova viene incaricato delle indagini e il caso fin da subito appare complicato. Nell’inchiesta viene coinvolta anche Mistral Garlet, che ha intrapreso da poco la carriera nell’Arma. È proprio lei a notare un dettaglio che potrebbe portare a una svolta decisiva, ma Mistral esita, perché quello stesso dettaglio si collega a una pagina oscura del proprio passato. Un passato che lei vorrebbe dimenticare, ma che ora torna a esigere il suo tributo di sangue. E Pietro sembra accorgersi di qualcosa… La verità mostra molte facce e gioca a nascondino nei vicoli della Genova multietnica, nei quartieri della periferia postindustriale e nell’entroterra ancora rurale al confine con il Basso Piemonte. È un gioco molto pericoloso, in cui si impara a diffidare di tutti e a fare i conti con i propri lati oscuri, mentre le vittime aumentano ed esigono giustizia. Per Mistral e Pietro giunge il tempo di decidere di chi fidarsi per affrontare un nemico potente e senza volto. È il tempo delle scelte. Di sangue. 

Sabrina De Bastiani e Daniele Cambiaso tornano in libreria con la seconda attesissima indagine di Mistral Garlet e Pietro Farnet; un giallo inteso, serrato, ricco di colpi di scena dove nulla è come appare. Un indagine che obbliga i due investigatori a mettere in discussione il loro rapporto e a fare i conti con un passato che sembrava seppellito per sempre ma che ora, prepotente, sembra prendere il sopravvento.

Appuntamento alla Feltrinelli di Genova mercoledì 27 aprile a alle 18.00.

Si scrive Primo Maggio si legge Ciaè

La Guardia Antincendi di Sant’Olcese sta sistemando il sito di Ciaè per accogliere tutti quanti per il tradizionale appuntamento del Primo Maggio.

Sulla pagina Facebook dell’associazione ho visto foto che parlano di risveglio e rinascita; parlano, insomma, di quello di cui abbiamo bisogno.

Non c’è bisogno di ricordarvi che queste occasioni di incontro servono anche finanziare le associazioni che prestano la loro opera sul territorio, associazioni senza le quali vivere a Sant’Olcese sarebbe molto diverso.

Allora il Primo Maggio tutti a Ciaè. Buona la compagnia, buono il cibo, buona l’occasione per aiutare la Guardia Antincendi di Sant’Olcese.

Claudio Di Tursi