Contratti GAS e ELETTRICITÀ offerti porta a porta: ATTENZIONE A QUEL CHE FIRMATE!!!

La foto di apertura mostra un avviso che si trova appiccicato al portone di molti palazzi di Manesseno. Gli incaricati non lavorano per IREN; IREN non vende contratti porta a porta. La RG SRL non è IREN, come la grafica di questo manifestino potrebbe fare intendere, e non è detto che il contratto proposto sia più conveniente di quello in essere.

Ecco un avviso che il comune di Fornovo, che si è trovato nella stessa situazione, ha diramato attraverso il sito di informazione il parmense:

http://www.ilparmense.net/falsi-addetti-iren-fornovo/

Fate attenzione alle persone anziane.

Annunci

21 anni di Sant’Olcese: spacciava droga. Arrestato.

Dal sito Genovatoday:

Spaccio di droga, arrestato 21enne a Sant’Olcese

Il giovane, arrestato alla fine di aprile, è risultato al centro di un giro di spaccio di droga, motivo per cui è scattata l’ordinanza di custodia cautelare

Nel pomeriggio di mercoledì 4 luglio 2018 i carabinieri di Serra Riccò, a seguito di ordinanza di custodia cautelare, hanno arrestato E. C., 21enne pregiudicato residente a Sant’Olcese.

L’ordinanza è stata emessa dal gip del tribunale di Genova, su esplicita richiesta della locale Procura della Repubblica, nel corso di un’articolata indagine in relazione alla spaccio di sostanze stupefacenti, condotta dai militari, iniziata nel mese di aprile scorso e al termine della quale sono stati acquisititi ulteriori elementi di colpevolezza contro il giovane.

Quest’ultimo è stato v agli arresti domiciliari a Genova.

Manesseno: la maledizione di luglio

Foto di repertorio

Una grossa nube ha completamente oscurato la Madonna della Guardia, stasera. Un cattivo presagio. Nell’aria c’è un odore indefinibile, sempre più pungente via via che ci si avvicina al luogo dell’empietà. Da lì giungono urla disumane, da lì non usciranno vivi. È lì che saranno puniti per la loro superbia. Cadranno e si romperanno le ossa. La loro pelle sarà offesa dal pietrisco. Mangeranno la polvere.

Nell’anno in cui la nazionale non può giocare il mondiale, questo gruppo di sciagurati ha deciso di sfidare le regole del buon senso e della buona creanza disputando, anche quest’anno, l’immondo torneo calcistico che ammorba la nostra comunità da tempo immemorabile.

Le squadre di disperati si affronteranno fino a giovedì della prossima settimana. I corpi madidi dei giocatori si impaneranno con la terra scura del campetto antistante la Chiesa Nuova di Manesseno in un rituale di sventura che da sempre colpisce con i suoi effetti nefasti il calcio di ogni categoria.

Unico conforto per gli spettatori di tanta miseria umana, il piccolo servizio di ristoro con i suoi meravigliosi panini e le fresche bevande.

Claudio Di Tursi

Una spesa … un po’ speciale!

Sant'Olcese Inform@

Questa sera abbiamo fatto una spesa speciale. Con il ricavato della festa in piazza del 23 giugno scorso abbiamo preso un paio di carrelli e li abbiamo riempiti con cose semplici, che verranno distribuite a chi ne ha bisogno. Con noi, nella foto scattata al momento della consegna, il Presidente dell’associazione S.Vincenzo Giancarlo Silvestri. L’associazione ha, come certo saprete, un presidio attivo a Manesseno nei locali della parrocchia, aperto il primo ed il terzo giovedì del mese dalle ore 17, che accoglie nel proprio percorso tantissime persone.

Grazie al lavoro dei volontari e alla partecipazione della cittadinanza, abbiamo dato un piccolo aiuto alla nostra gente. Un aiuto di cui noi siamo solo gli ambasciatori, il merito è di tutti voi, grazie!

View original post

L’avventura elettrica di Giuliano

Giuliano, il benzinaio Eni di Manesseno, lungi dall’avere accusato la batosta del senso unico, si è buttato anima e corpo in una nuova avventura: la vendita ed il noleggio di E-Bike.

Si tratta di bellissime e praticissime mountain bike elettriche di ultima generazione che vende o noleggia.

Dei prezzi di vendita è inutile parlarne, dipendono dal modello, ma i prezzi per il noleggio sono questi:

40 € un giorno,

20 € mezza giornata,

Sconti se si prende la bicicletta per più giorni.

Farsi un giro su una bici a pedalata assistita è qualcosa da provare, prima o poi. Prima provate, prima ve ne innamorate.

per maggiori informazioni:

Cell. 3498414906

poggi_giuliano@libero.it

Pagina Facebook (clicca qui)

Scuola Media Ada Negri, qualcosa non va.

A margine di un Consiglio d’Istituto riunito per delibere di routine, il Preside dell’Istituto Comprensivo di Serra Ricco e Sant’Olcese ha fatto una comunicazione che è giusto venga condivisa fra tutto gli utenti, ma che riguarda nello specifico la scuola media Ada Negri di Sant’Olcese. Il Preside, che evidentemente ha letto la lettera che uno studente di prima media ha scritto al nostro Sindaco, ci ha reso partecipi di un’anomalia legislativa che, se da un lato lo individua come responsabile per la sicurezza per tutti i plessi che compongono l’Istituto Comprensivo, dall’altro non gli concede la facoltà di agire concretamente per sanare situazioni di sicuro pericolo. Il potere di intervenire con opere di manutenzione, infatti, è in capo al Sindaco per le scuole elementari e medie e all’amministrazione provinciale per quanto riguarda le superiori.

Il Preside ha parlato anche di un canale di comunicazione col comune che spesso si inceppa, di una mancanza di programmazione di quegli interventi di manutenzione che renderebbero un po’ migliore la vita degli alunni e degli insegnanti della Ada Negri.

Elena Viola ed io, che come sapete rappresentiamo i genitori di Sant’Olcese, abbiamo proposto di convocare un Consiglio d’Istituto aperto al nostro Sindaco, al Sindaco di Serra Riccò, agli assessori competenti ed ai caposettore delle opere pubbliche dei due comuni e, se le cose non dovessero risolversi, di organizzare qualche manifestazione con relativo passaggio sui social, sui giornali e sulle TV locali.

Siamo sicuri che questo non succederà, finora il nostro Sindaco e la Giunta non ci hanno mai deluso.

Elena Viola e Claudio Di Tursi

Rappresentanti della componente genitori nel Consiglio d’Istituto dell’IC di Serra Riccò e Sant’Olcese

Pizzeria La Baita del Diamante: un’autentica rivelazione!

Insieme ai compagni di scuola di mia figlia ed ai loro genitori, abbiamo festeggiato la fine dell’anno scolastico in pizzeria. Abbiamo scelto la Baita del Diamante, un locale immerso nel verde di Campi, all’inizio del sentiero che porta a Forte Diamante, comodissimo da raggiungere dalla strada che porta a Trensasco. È da lì che vi scrivo, praticamente in diretta.

Stiamo mangiando una pizza a dir poco fantastica. Un impasto molto fragrante, fatto con farine di tipo 0 e 1 sapientemente miscelate ad accogliere ingredienti di primissima qualità. Un esplosione di sapori che abbiamo potuto cogliere nella sua variegata interezza grazie al suggerimento dello staff di fare il giro pizza, un modo divertente di stare insieme assaggiando un po’ tutte le pizze proposte dal locale.

Alla Baita cucinano anche altri piatti; ho sentito parlare di ravioli fatti in casa: mi riservo di tornarci con la famiglia per assaggiare anche quelli. Vi farò sapere.

Per questa sera è tutto.

Claudio Di Tursi