L’Assessore alla Mobilità del Comune di Genova è contraria alla Ferrovia Genova – Casella

20120630-171556.jpgDopo la soddisfazione espressa pubblicamente da Silvia Bevegni del “Comitato Spontaneo Utenti della Ferrovia Genova Casella” per la Mozione del Comitato indipendente per Sant’Olcese e l’Ordine del Giorno della Maggioranza, presentati nell’ultimo Consiglio Comunale di Sant’Olcese e votati entrambi all’unanimità, la doccia fredda delle dichiarazioni pubblicate oggi dal Secolo XIX rese daAnna Maria Dagnino, Assessore alla Mobilita del Comune di Genova.
Per la Dagnino “non ha senso che questo servizio (la F.G.C. n.d.r.) sia inserito in un sistema di trasporto pubblico”.
Evidentemente la strategia dei tagli a tutto quello che non si sa gestire contraddistingue anche l’Amministrazione appena insediata a Tursi nel segno della continuità con la precedente.
Quella che secondo l’Assessore Vesco era una sorta di falso allarme si conferma invece una triste certezza: si vuole trasformare la Ferrovia Genova Casella in un’attrazione turistica per poi chiuderla definitivamente. È l’ora della mobilitazione che deve iniziare condividendo questo post su Facebook (clicca la “f” in fondo all’articolo) e collegandosi alla pagina della FGC e cliccando “mi piace”: così facendo sarai sempre al corrente delle iniziative intraprese a difesa del trenino.
Diffondi questo post con ogni mezzo tra parenti ed amici: più siamo più contiamo!

Connettiti alla pagina e clicca “mi piace”

Claudio Di Tursi

Il trafiletto apparso oggi sul Secolo XIX

Annunci

Una lezione di vita da Ivano Mocci

Ivano Mocci

Da queste pagine oggi ci tocca un ruolo non dei più graditi: salutare un grande amico. Ivano Mocci, fedele compagno di viaggio da oltre 3 anni in questa nostra avventura politica, ha recapitato agli Uffici Comunali una lettera di dimissioni dalla carica di Consigliere Comunale per il gruppo del Comitato Indipendente per Sant’Olcese.

Ivano ha ritenuto che i suoi sempre più numerosi ed importanti impegni lavorativi, personali ma soprattutto legati al mondo del volontariato (per i molti che lo conoscono,ogni parola è superflua), gli avrebbero potuto impedire di svolgere al meglio il ruolo di Consigliere Comunale; è per questo motivo che ha ritenuto opportuno “cedere il passo” ad un altro compagno. Ivano non avrebbe mai lasciato il suo posto da Consigliere Comunale se non fosse stato certo di affidarlo ad una persona in grado di ricoprire la carica con il suo stesso impegno e con la stessa determinazione.

Il nostro saluto non è un addio, ma nemmeno un arrivederci, perché Ivano, e di questo siamo onorati, continua ininterrottamente la collaborazione con la nostra compagine politica. Il suo contatto stretto con il territorio, con le persone e, soprattutto, con il mondo del volontariato ci permetteranno, come è stato finora, di seguire da vicino e fare nostre le istanze della gente comune, quella che per noi conta veramente.

Noi tutti che abbiamo condiviso con lui questa avventura sappiamo quanto questa scelta sia stata per lui sofferta, perché Ivano ci ha messo da subito il cuore e l’impegno massimi: per questo gli siamo profondamente grati. È una scelta, com’è tipico dell’agire di Ivano, che rappresenta un atto di estrema onestà ed altruismo e della quale cercheremo di essere degni.

Gli Amici di Ivano Mocci

Una lettera di Silvia Bevegni

20120628-223720.jpg

Silvia Bevegni

Riceviamo e molto volentieri pubblichiamo questa lettera di Silvia Bevegni del “Comitato Spontaneo Utenti della Ferrovia Genova Casella”
Con molta soddisfazione comunico che
il Consiglio comunale di Sant’Olcese ha approvato all’unanimità sia una mozione presentata dal Gruppo di minoranza Comitato Indipendente di Sant’Olcese, supportata da nostra petizione e dalla raccolta firme da noi organizzata, avente ad oggetto la tutela e la promozione della Ferrovia Genova Casella, sia un ordine del giorno presentato dall’assessore Massimiliano Tovo, che impegna la Giunta ad adottare ogni iniziativa finalizzata da un lato alla difesa ed alla incentivazione del servizio ferroviario svolto dalla FGC nell’ambito del trasporto pubblico locale, fondamentale per pendolari lavoratori e studenti, e dall’altro ad una reale e maggiore promozione turistica del trenino anche con iniziative sul territorio. A nome del comitato spontaneo degli utenti ho ringraziato tutti i membri del Consiglio per aver voluto recepire le nostre istanze, nell’interesse di tutta la cittadinanza. Oggi sono orgogliosa di essere cittadina di Sant’Olcese, e mi piacerebbe che anche da Casella e Serra Riccò, ai cui enti politici abbiamo inviato la petizione e la raccolta firme, potesse giungere una notizia simile.Avv. Silvia Bevegni

Massimiliano Tovo: un Assessore che lavora per il territorio

20120627-143936.jpg
Massimiliano Tovo aTrensasco la sera del 7 giugno 2012

Il sette giugno Massimiliano Tovo era a Trensasco. Per la seconda volta andava a parlare con gli abitanti della frazione, quelli che più di tutti sono stati colpiti dalla politica di tagli feroci che ATP ha operato sul trasporto pubblico locale. Nel primo incontro aveva illustrato la situazione che da lì a poco si sarebbe venuta a creare ed aveva promesso che avrebbe cercato di fare di tutto per limitare i danni. I giorni immediatamente successivi sono stati caratterizzati dai suoi interventi alla radio e sui giornali tesi a stigmatizzare il comportamento di ATP che, a fronte di un aumento del biglietto e del contributo versato dal comune, passato da 12.000 a 37.000 euro, ha tagliato selvaggiamente le corse. In caso di mancato ripristino delle corse soppresse, secondo Tovo, si sarebbe potuto ipotizzare il reato di interruzione di pubblico servizio. Queste ferme prese di posizione devono aver indotto a più miti consigli il Consiglio di Amministrazione di ATP appena rinnovato che ha ridisegnato l’orario in modo da venire incontro alle esigenze degli abitanti della frazione. Ed è questo che è andato a riferire alla gente di Trensasco Massimiliano Tovo il 7 giugno: ha portato le buone notizie che ha fruttato il suo impegno.

  • Una nuova corsa Staglieno – Campi alle 15.05, così da facilitare gli studenti delle superiori;
  • lo spostamento della corriera delle 17.55 alle 18.15, sulla tratta Staglieno – Campi, per agevolare il rientro dei pendolari;
  • due corse, alle 15.05 ed alle 16.55 del sabato pomeriggio, che era rimasto completamente scoperto.

Novità anche per la linea Bolzaneto Sant’Olcese:

  • l’ultima corriera in partenza da Bolzaneto dal lunedì al sabato sarà posticipata alle ore 20.35, cosa che consentire ai pendolari di tornare a casa più agevolmente;
  • nei giorni festivi sempre sulla stessa tratta l’ultima corsa parte alle 19, 30 cosa che darà modo ai bagnanti di rientrare con più comodità.

Massimiliano Tovo non è una persona straordinaria; semplicemente lavora per il suo territorio e nell’interesse dei suoi concittadini. Interpreta il suo mandato come servizio da rendere alla collettività quale che sia il colore politico dei portatori degli interessi che è giusto tutelare.
Finché vedremo nel suo operato il perseguimento di obiettivi quali la crescita sociale e culturale della nostra comunità e la difesa del territorio e dei servizi erogati al cittadino non  faremo mancare all’Assessore Tovo il nostro sostegno.

Claudio Di Tursi

Clicca qui per il nuovo orario già in vigore.

Operazione “Stazioni Pulite”: il resoconto del Comitato.

20120624-131702.jpg

Che quella di sabato non sarebbe stata una mattinata facile l’ho capito appena messo piede sul trenino. Il bigliettaio non ha banconote per il resto e mi rifila un sacco di monetine per arrivare ai miei venti euro partendo dai tre euro e sessanta del costo dei biglietti di andata e ritorno dalla stazione di Vicomorasso a quella di Campi. Alle nove e trentuno in punto, ben zavorrato, giungo sul posto delle operazioni con un paio di altri volontari. Nell’aria rimbomba forte il rumore di decespugliatori e seghe elettriche e ci sono Sobrero da tutte le parti. Il trenino non è ancora ripartito che gli astanti iniziano a prendermi per il culo, andrà avanti così fino alla fine delle operazioni. Da dietro individuo la sagoma di quella che pensavo essere una contadina del posto: si gira e mi dice con un tono di rimprovero: “Ciao Cla’… Sei arrivato anche tu?!” A stento riconosco una Maria Grazia Lanzavecchia in tenuta campestre equipaggiata con uno dei rastrelli messi a disposizione dal Comune di Sant’Olcese. Si lamenterà continuamente per qualunque cosa le capiti o si muova: “Fa caldo…”, “Il rastrello è pesante…”, ” Ahi, ho preso una storta…”, “Mi ha punto qualcosa…”, “Mi si è rotta un’unghia…”, “Sono così stanca…E devo ancora correggere i compiti!”.
Ad occuparsi della bonifica del sito in prima persona c’è anche Manuela Pirgoli, Assessore all’Ambiente del Comune di Sant’Olcese: è l’unico esponente della maggioranza ma da sola lavora come tutto il gruppo al completo! La compagine più numerosa è senza dubbio quella degli “Amici della Ferrovia Genova Casella”. A guidarli una Silvia Bevegni agghindata come la sorella di Indiana Jones. Quando dalla stazione passa un trenino smette di lavorare e gli spara una marea di fotografie. Conosce le motrici in ogni particolare e le chiama per nome come se fossero vecchie amiche. Ogni tanto, per documentare il procedere delle operazioni, volge verso il nostro gruppo la macchina da presa: sono questi i momenti in cui Danilo Pestarino, leader del Comitato, sembra rianimarsi. Si muove, con scarso successo mima i gesti del lavorare, pratica a lui sconosciuta, urla, strepita e dà ordini. Poi, quando Silvia riprende qualcun altro, ritorna in uno stato di catalessi da cui esce solo quanto sente pronunciare la parola “focaccia”. Intorno alle tredici la stazione sembra rinata. Dai rovi sono riemersi giochi per i bambini, tavoli da picnic e barbecue in muratura. Sono tutti in cattivo stato, in qualche modo bisognerà ripristinarli. Anche il casotto del bar a ridosso dei binari, non più in esercizio, versa in cattive condizioni e fa un po’ di tristezza…Ma è solo un attimo. A breve Flavio Poggi e Silvia Bevegni lanceranno una nuova iniziativa: la festa per la “Campi Liberata”. Sarà una splendida occasione per stare in compagnia e trarre giovamento dai lavori appena conclusi.
Claudio Di Tursi

Operazione “Stazioni Pulite”: domani è il grande giorno!

Come vi abbiamo annunciato qualche giorno fa domani parte l’operazione “Stazione Pulite” sulla Genova Casella.

L’appuntamento è per le 9,00 alla stazione di Campi, da raggiungere col Trenino (partenze da Genova P.zza Manin alle 9.01 e da Casella alle 8.50)

Chi puo porti il materiale necessario alla pulizia del sito:

  • Guanti: sono indispensabili;
  • Decespugliatore: se a benzina ricordarsi di essere autosufficienti col carburante;
  • Falcetti;
  • Rastrelli;
  • Pale;
  • cuffe per raccogliere i detriti.

Sarà presente un camioncino del Comune di Sant’Olcese per la raccolta dei detriti.
Ai partecipanti non verrà negato un pezzo di focaccia ed un bicchiere d’acqua!

Foto di Silvia Bevegni

Finanziamenti a tasso agevolato per fotovoltaico ed energia da fonti rinnovabili.

20120620-091626.jpg

Per il nostro Comitato, il rispetto dell’ambiente e uno stile di vita consono ad esso sono sempre stati fondamentali.

Proprio in relazione a ciò e con la speranza di trovare tanti concittadini sensibili al problema, vorremmo segnalarvi la possibilità di realizzare impianti che utilizzino fonti di energia rinnovabili per produrre elettricità o calore usufruendo di un finanziamento al tasso super agevolato

dello 0,50% annuo, per una durata massima di 6 anni.

L’iniziativa ministeriale è realizzata allo scopo di promuovere investimenti pubblici e privati per l’efficienza energetica nel settore edilizio e in quello industriale; per diffondere piccoli impianti ad alta efficienza per la produzione di elettricità, calore e freddo; per impiegare fonti rinnovabili in impianti di piccola taglia; per favorire la gestione sostenibile delle foreste e la promozione di tecnologie innovative nel settore energetico.

Il fondo Kyoto, istituito dalla Legge finanziaria 2007 e atteso da tempo, è un fondo rotativo che ha come obiettivo la riduzione delle emissioni di gas serra. Enti pubblici, imprese, privati, condomini, associazioni, ESCo (Energy Service Company) potranno inviare fino al 14 luglio richieste di finanziamenti agevolati.

Per ulteriori chiarimenti consultare il sito della regione Liguria di cui mi sono servita per fornirvi le principali informazioni in merito:clicca qui.
*Maria Grazia Lanzavecchia, insegnante, è Consigliere per il Comitato Indipendente per Sant’Olcese.