Radio l’Orsa

20140428-231642.jpg

Qui radio l’Orsa.

Trasmettiamo alcuni messaggi speciali destinati alle forze di liberazione operanti sul territorio di Sant’Olcese.

Inizio messaggi:

– La Viola è del pensiero;
– Vicino alla tana ci sono degli intrusi;
– Il dottore è sempre impegnato.

Fine messaggi.

Annunci

Ecco chi votare per cambiare Sant’Olcese: Tullio Sobrero

Sono nato a Genova nell’ormai remoto 1970, e da allora vivo a Manesseno. Sposato, padre di due meraviglie di 10 e 11 anni.

Dopo studi di natura commerciale (ragioneria), sono impiegato da oltre 20 anni presso una grande azienda genovese, con il ruolo di Analista Funzionale; in soldoni: analizzo problematiche, affido a collaboratori le mie indicazioni per lo sviluppo delle soluzioni da me individuate e successivamente ne verifico la realizzazione; detto in altri termini, uso la testa, o almeno ci provo (agli altri il giudizio sulla qualità degli esiti…).

La mia esperienza nel Comitato è iniziata 5 anni fa e oggi, ancora più di ieri, sono convinto che solo un gruppo di cittadini attivi e competenti, avulsi da qualsiasi logica partitica e clientelare e senza alcun interesse personale, possa riuscire a dare una svolta decisa alla china paurosa che ha preso il nostro abusato territorio.

E noi siamo tutto questo!

Mi piace sottolineare il termine gruppo: un gruppo di persone – ben più ampio della rosa dei candidati – con competenze nei più svariati ambiti, che condivide lo scopo ambizioso di migliorare drasticamente la situazione in cui versa il nostro Comune, con obiettivi chiari e drasticamente opposti rispetto a quelli nei fatti perseguiti dalle amministrazioni degli ultimi 40 anni; un gruppo aperto, sempre alla ricerca di nuovi collaboratori che, condivisi i principi, mettano a disposizione un po’ del loro tempo e delle loro energie per studiare e realizzare nuovi progetti che consentano di riguadagnare al paese quel minimo tenore di vita sociale ormai merce quasi estinta; un gruppo che risponderà direttamente ai cittadini, instaurando canali di ascolto e condivisione per riportare l’azione politica al centro dell’attenzione della collettività; il gruppo che può fare davvero la differenza!

Fotografiamo insieme a Sant’Olcese: il 1° maggio alla scoperta dell’antico “Borgo di Ciaè”

Ruvolo sta facendo un grande lavoro per Sant’Olcese con i suoi corsi di Fotografia. Partecipate, non ve ne pentirete. La Fotografia, almeno quella non tradisce.

Sant'Olcese Fotografia

ciaè2

La prossima edizione di fotografiamo insieme a Sant’Olcese si svolgerà il Primo maggio. E’ il terzo dei sette appuntamenti in programma alla scoperta dei segreti della fotografia e dei tesori nascosti del nostro comune.
Per l’occasione passeggeremo attraverso il bosco che conduce all’antico Borgo di Ciaè, pronti a fotografare le bellezze che l’omonimo sentiero botanico offre agli escursionisti in primavera.

Ulteriori informazioni alla pagina.

View original post

INCREDIBILE!!! PERSI dal Comune di Sant’Olcese 133.194 euro di finanziamenti per la manutenzione delle strade comunali!

 

wasting-moneydi Roberto Sobrero*

Il Piano di Sviluppo Rurale – programmazione 2007 – 2013 metteva a disposizione Misure finalizzate al miglioramento dell’accessibilità alle aree rurali e forestali tra i cui beneficiari si annoverano gli Enti Pubblici. La percentuale di finanziamento era del 90% a fondo perduto.

Il Comune di Sant’Olcese ha proceduto a predisporre alcune richieste di finanziamento su progettazioni già in essere ma difficilmente cantierabili causa la mancanza di fondi.

Le realtà che hanno avuto richiesta di finanziamento e per le quali esiste una precisa documentazione sono state:

  • la strada bianca comunale Beleno – Tre Pexi; domanda n. 84750424040 presentata il 21/09/2009 presso Ispettorato Agrario di Genova. Il progetto prevedeva la manutenzione straordinaria delle cunette, la realizzazione di nuovi tratti di cunetta, la costruzione di tombinature di attraversamento, la sistemazione del fondo stradale e relativo taglio della vegetazione infestante. La spesa totale richiesta a finanziamento era pari ad € 33.000,00.
    A seguito di richiesta di integrazioni progettuali da parte dell’Ispettorato Agrario di Genova che pertanto ha ritenuto a seguito di sopralluogo la domanda compatibile con la misura 125, il Comune ha dapprima prodotto quanto richiesto e quindi con nota n. 0002190 del 21/02/2011 ha richiesto inspiegabilmente l’archiviazione della domanda e pertanto la rinuncia al finanziamento.
  • la strada comunale denominata via Montesella; domanda n. 84750424032 presentata il 21/09/2009 presso Ispettorato Agrario di Genova. Il progetto prevedeva la manutenzione straordinaria delle cunette, la realizzazione di nuovi tratti di cunetta, la costruzione di tombinature di attraversamento, la sistemazione del fondo stradale e relativo taglio della vegetazione infestante. La spesa totale richiesta a finanziamento era pari ad € 23.000,00.
    A seguito di richiesta di integrazioni progettuali da parte dell’Ispettorato Agrario di La Spezia, competente per l’istruttoria, spedite in data 31/01/2011 il Comune non ha ottemperato nei termini indicati a quanto richiesto dall’Ispettorato che ha quindi comunicato l’archiviazione della pratica con nota PG/2011/30125 del 2/3/2011. Tale comportamento del Comune appare abbastanza inspiegabile in quanto la semplice richiesta di integrazioni presuppone che quanto in progetto è comunque compatibile con le opere realizzabili attraverso la Misura 125.
  • la strada bianca comunale Batterie – Panigà; domanda n. 94750185715 presentata il 06/06/2010 Alla Comunità Montana Valli del Genovesato a valere sulla Misura 226 per un importo totale pari ad € 79.744,00 con percentuale di finanziamento pari al 90%. A favore di tale intervento la Comunità Montana in data 15/07/2010 rilascia al Comune di Sant’Olcese un nulla osta finanziario nel quale assegna agli interventi progettati una copertura finanziaria pari ad € 79.744,00 ovvero un contributo pari ad € 71.769,60 con scadenza perentoria per la rendicontazione posta al 31/10/2011 come indicato sulla domanda di contributo. Anche in questo caso il Comune di Sant’Olcese preferisce non realizzare le opere e pertanto perde il contributo.
  • la strada comunale Vicomorasso – Assalino: domanda n. 84750422010 presentata il 16/09/2009 presso Ispettorato Agrario di Genova. Il progetto prevedeva la sistemazione del movimento franoso che interessa la carreggiata. La spesa totale richiesta a finanziamento era pari ad € 12.250,00.
    A seguito di richiesta di integrazioni progettuali da parte dell’Ispettorato Agrario di Genova, competente per l’istruttoria, spedite in data 05/10/2009 il Comune di Sant’Olcese con nota n. 2074 del 19/02/2010 chiede l’archiviazione della pratica rinunciando definitivamente alla possibilità di giungere al finanziamento.

 

Questa è la ricostruzione documentale di come sono sfumate le possibilità di raggiungere finanziamenti comunitari per una spesa ammissibile di circa € 147.994,00 a cui sarebbe corrisposto un contributo pari al 90% ovvero € 133.194,00 circa,  finalizzato a migliorare la viabilità comunale.

Considerata la delicatezza dell’argomento e tanto più il periodo pre-elettorale si ricorda che la documentazione completa è reperibile presso l’Ufficio Tecnico del Comune di Sant’Olcese a qualsiasi cittadino mediante richiesta di “accesso agli atti”.

*Roberto Sobrero è Dottore Forestale