Ferrovia Genova – Casella: importanti news dalla riunione odierna con i vertici della Regione

20140724-211437-76477267.jpg
Genova, 24 Luglio 2014: Vesco: “Alla ripresa del servizio ferroviario, previsto per l’inzio dell’anno 2015, la scelta più ovvia sarà quella di dirottare sul trenino tutta l’utenza da Casella a Genova, tratta che attualmente vede una concorrenza ingiustificata tra i pullman ATP e la Ferrovia Genova Casella, sulla quale abbiamo investito molto”. Questo scenario sarebbe, soprattutto per noi santolcesini, davvero ottimale, considerato che, a differenza dei pullman che da Casella raggiungono la città via autostrada, il trenino attraversa molte località, che nella maggior parte dei casi non offrono alcun mezzo di trasporto alternativo.
Ma lasciamo da parte i sogni e parliamo della realtà, positiva peraltro, emersa ufficialmente nel corso di un incontro tenutosi oggi pomeriggio in Regione, su invito dell’Assessore Vesco che ha convocato noi utenti, i rappresentanti dei Comuni attraversati e i vertici di AMT.
I punti principali da enucleare sono i seguenti:
– avvenuta pubblicazione da parte della SUA del Comune di Genova del bando (successivo a nuova progettazione) relativo alla sostituzione della travata metallica della Fontanassa; in base a quanto riferitoci, proprio oggi sono state aperte le buste con le offerte; i lavori dovrebbero, salvo intoppi procedurali, iniziare a settembre per concludersi a dicembre;
– avvenuta instaurazione della procedura ad invito diretto per la manutenzione e parziale rifacimento della travata metallica di Crocetta, per cui AMT, che gestisce direttamente la pratica, è in attesa di offerte da parte delle imprese contattate;
– manutenzione straordinaria e restauro di alcuni rotabili, alcuni in FGC ed altri presi in carico da officine specializzate a seguito del fallimento delle officine di Arquata Scrivia;
– prosecuzione dell’iter per la costruzione del nuovo deposito – officina di Casella Deposito, con previsione di pubblicazione del bando tra fine estate e l’autunno 2014 e svolgimento dei lavori entro il 2016; più o meno in contemporarea verrà consegnato il nuovo tram – treno Sirio da parte di Ansaldo Breda;
– imminente inizio della manutenzione straordinaria, già appaltata da tempo, all’armamento a Cappuccio, Vicomorasso (fondamentale per l’utilizzo della nuova area di lavaggio rotabili già predisposta) e tratto Casella Paese – Casella Deposito, dove peraltro, nel tratto promiscuo, verrà a breve posizionato un semaforo per regolare il traffico, come da tempo richiesto dal Comune di Casella.
In sostanza, possiamo dirci soddisfatti nel constatare come la nuova dirigenza che AMT ha posto a capo della FGC sembri interessarsi delle sorti del trenino, e che soprattutto siano stati superati gli intoppi, anche attinenti al progetto iniziale, che avevano causato la stasi del procedimento a seguito dell’insuccesso della gara bandita l’anno scorso relativamente ai lavori sui ponti metallici.
Seguiremo gli eventi e vi terremo informati.
Silvia Bevegni e Flavio Poggi
(rappresentanti del Comitato spontaneo utenti FGC)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...