MASSIMA ATTENZIONE: Computer a rischio!!!

2015/01/img_0653.png

Oggi, più che da blogger vi parlo da Informatico della Polizia di Stato.
Attraverso la mail in questi giorni viene veicolata una minaccia molto insidiosa, un cosiddetto crypto Ransomware dall’inglese ransom, riscatto.
La mail simula l’invio di una distinta d’ordine con allegato un file compresso con estensione .cab: NON APRITE ASSOLUTAMENTE L’ALLEGATO!
Nel file .cab è in realtà contento un programma di cifratura a chiave asimmetrica che crittograferà tutti i documenti contenuti sulle memorie interne ed esterne connesse al vostro computer. Foto, filmati, documenti word e PDF, data base, file Excel e di testo verranno resi leggibili solo a chi è in possesso della chiave giusta e quel qualcuno non sarete voi, a meno, ma non è garantito, di seguire le istruzioni per pagare il riscatto. È da notare come il computer conservi intatte le sua funzionalità compresa la connettività perché questa vi servirebbe nel caso voleste pagare il riscatto.
Per scongiurare il pericolo è indispensabile fare al più presto il backup di tutti i vostri dati.
Va segnalato che gli antivirus sono in grado di rilevare la minaccia ma non di ripristinare i file crittografati.
Ecco un esempio del contenuto della mail:

Ti ringraziamo per l’ordine effettuato di recente e confermiamo di aver ricevuto i prodotti restituiti.

Il tuo numero di riferimento è: S4D7388528C97489
Azienda: REDIC S.R.L.

I seguenti oggetti sono stati rimborsati come richiesto:
———-
1 x MEMORY CARD MMC A-DATA 1 GB 100 X: 6.81 EUR
6 x SWITCH ATI 10/100 8P AT-FS708: 45.47*6 = 272.82 EUR
1 x ML350, SUPPORTO: 3ANNI ON-SITE, 4 ORE, 24*7: 605.82 EUR
1 x PC CDC AMD ATHLON 64 X2 5000+ 320GB: 307.28 EUR
3 x TONER HP NERO C8061X LJ 4100 ALTA CAPACITA’: 85.87*3 = 257.61 EUR
1 x EASY MINI MOUSE KRAUN: 10.23 EUR
1 x ALZATA PER NOTEBOOK PREMIUM: 33.47 EUR
1 x HP DL360R05 E5405 1G EU SVR: 1815.96 EUR
———-
Totale: 3310 EUR

Si prega di aprire il file allegato per maggiori informazioni. (File .cab)

Claudio Di Tursi

Per favore condividete questo post, è importante per aiutare gli utenti, soprattutto quelli meno esperti, a proteggersi.

16a PUNTATA – IL PIANETA E’ AL COLLASSO: PREPARIAMOCI…

2015/01/img_0651.jpg
Di Flavio Poggi*
Questa settimana diamo spazio a un tema che sicuramente non è fra i più discussi quando si parla di ambiente e cambiamenti climatici. Si potrebbe anche ritenerlo secondario. Forse molti penseranno che si vuole radicalizzare troppo il concetto e che pare eccessivo fustigare i costumi della nostra società finanche su questi aspetti, in fondo innocui. Ma anche questo è un importante segnale di una tendenza deviata alla quale ci ha condotto il nostro sistema di sviluppo. Oggi parliamo di moda e pubblicità. Buona lettura!
Continua a leggere

Per non dimenticare…

2015/01/img_0648.gif
di Elena Viola*
Oggi si celebra il “Giorno della Memoria”. Ricordiamo le vittime della Shoa. Non intendo minimamente tediarvi con ragionamenti personali su un tema così delicato e doloroso, una ricorrenza che deve essere vissuta con intima coscienza, con estrema consapevolezza del significato e della portata di un avvenimento che ha sconvolto il mondo moderno.
Vi lascio però un racconto da leggere, magari insieme ai vostri figli. Leggetelo immaginandovi bambini, è il solo consiglio che mi sento di darvi. Ah, non pensiate che i vostri figli siano troppo piccoli per comprendere o troppo innocenti per lasciare che un tale orrore li turbi: l’ignoranza e l’oblio sono di gran lunga più spaventosi che la sincera – non brutale – spiegazione di ciò che è accaduto e ciò che questo significa ancora oggi.
Continua a leggere

Il Bar Marco diventa Slot Free!

2015/01/img_0596.jpg

È stato un nostro affezionato lettore a farci notare, con un commento all’articolo di qualche giorno fa in cui parlavamo del coraggio di un’imprenditrice di Volterra che si è liberata delle macchinette mangiasoldi, che da qualche settimana anche Marco Ganino, titolare dell’omonimo Bar Marco, aveva intrapreso lo stesso cammino senza però balzare all’onore delle cronache.
Marco ha un Bar all’estrema periferia di Manesseno, in una curva, tenere la saracinesca alzata di questi tempi, rinunciando anche all’entrata delle slot, non sarà facile. Marco però ci riuscirà perché sa fare il suo mestiere: è sempre gentile con i clienti senza essere falso, bada alla pulizia ed ha una “chiacchera” ne’ scontata ne’ accondiscendente. Passare a prendere un caffè o un aperitivo da lui e privilegiare gli esercizi Slot Free sul nostro territorio è la maniera migliore per ringraziarlo.

Claudio Di Tursi

Scuola: il prossimo anno inizierà 14 settembre e terminerà 8 giugno 2016

È quanto spiega il Secolo in un articolo che riportiamo:
2015/01/img_0636.jpg

Genova – Approvato oggi in Giunta, su proposta dell’assessore alla formazione e al bilancio Pippo Rossetti, il calendario scolastico 2015-2016.
Le lezioni cominceranno lunedì 14 settembre 2015 e termineranno mercoledì 8 giugno 2016 in tutte le scuole di ogni ordine e grado della Liguria.
Le scuole dell’infanzia invece chiuderanno giovedì 30 giugno 2016.
Complessivamente sono previsti 209 giorni di lezione per le scuole secondarie di primo e secondo grado, mentre per la scuola dell’infanzia sono previsti 228 giorni, fermo restando il numero minimo di 200 giorni obbligatori di scuola.
«Naturalmente in presenza di eventi di forza maggiore – spiega Rossetti – come è successo con l’alluvione, che possono determinare un abbassamento della soglia minima dei giorni, il consiglio di istituto sarà tenuto a far recuperare i giorni persi».
I giorni di vacanza stabiliti, oltre alle domeniche e alla festa del Santo Patrono: l’1 novembre, il 2 novembre, il 7 dicembre, l’8 dicembre. Nei giorni feriali le scuole resteranno chiuse dal 23 dicembre 2015 al 6 gennaio 2016, dal 24 marzo al 26 marzo 2016 per le vacanze pasquali e il 28 marzo (lunedì dopo Pasqua). Chiuse anche il 25 aprile, il 1 maggio e il 2 giugno.
«Ogni istituzione scolastica autonoma può sospendere le attività didattiche curricolari previste nel piano dell’offerta formativa – spiega Rossetti – per la realizzazione di attività non curricolari, ma non sarà ammessa la chiusura del servizio e bisognerà prevedere un’offerta alternativa di attività da svolgersi a scuola». Sono consentite deroghe all’inizio delle lezioni previsto il 14 settembre solo per gli istituti professionali che debbano organizzare sessioni di esami.

Sulla questione del recupero delle giornate perse a causa dei recenti eventi alluvionali per quanto riguarda l’anno in corso, è Interessante la lettura di questa delibera della giunta regionale del dicembre 2014 ( clicca qui)

Furti: occhio alla smart grigia con tetto bianco

MASSIMA ATTENZIONE, MASSIMA CONDIVISIONE!

Sant'Olcese Inform@

Nei giorni scorsi era stato denunciato un tentativo di furto a Vallombrosa, nel quale era stata segnalata una smart grigia con tetto bianco.

La vettura è ricomparsa in un altro furto, questa volta a Serra Riccò. I carabinieri, in stretto contatto con il Sindaco, ci pregano di avvertire la popolazione di come questa segnalazione sia fondata e veritiera.

Pertanto si invita la popolazione a fare attenzione e, con tutte le cautele del caso, eventualmente memorizzare la targa di quest’auto nel caso venga avvistata nelle nostre strade.

Il comando dei carabinieri di Serra Riccò sta intensificando i pattugliamenti della zona di sua competenza, con diversi arresti portati a compimento nei giorni scorsi.

Ecco il numero da chiamare per le segnalazioni:

CARABINIERI DI SERRA RICCO’: 010.75.26.81 dalle ore 9 alle 17.30.

In generale, solo per situazioni di urgenza, è sempre preferibile comporre il 112 (o eventualmente il 113) anziché il numero diretto…

View original post 2 altre parole

E pur si muove!

2015/01/img_0620-0.jpg
di Silvia Bevegni*
No, questo post non ha ad oggetto Galileo Galilei e l’eliocentrismo, bensì qualcosa che comunque è stato posto talvolta sotto accusa (ingiustamente, a mio avviso) da… posso dirlo? certa carta stampata genovese, che non ha mai perso occasione per sparare a zero con sarcastici titoli sulla Ferrovia Genova Casella.
Ebbene sì, pare proprio che il 2015 segnerà la ripresa del servizio ferroviario! Alla faccia di quanti pensano che il trenino sia inutile, lento, costoso, antiquato, e chi più ne ha più ne metta.
Al contrario, alla sottoscritta che lo utilizza ormai da quasi 27 anni ininterrotti non sembra vero di poter tornare a viaggiare sul trenino. Il treno è un mezzo di trasporto ecologico, non trova mai coda per il traffico, attraversa un paesaggio meraviglioso… Certo, anche il servizio sostitutivo ci trasporta a destinazione, e nonostante la maggior parte degli autisti di Genovarent siano in gamba, siano ormai volti familiari e conoscano ogni fermata, non c’è paragone tra l’infilarsi in uno stretto sedile di un pullman a gasolio e il salire su un vagone ferroviario “vecchia maniera” dove, almeno personalmente, riesco ancora a godere di un viaggio a stretto contatto con la natura, e soprattutto non inquinante.
Questa “sentita” premessa è per dare notizia agli utenti, pendolari, saltuari, turistici della Ferrovia Genova Casella in merito alla comunicazione informativa che ci è stata consegnata oggi a bordo dei pullman, in base alla quale l’A.M.T. ci fa sapere che il servizio ferroviario dovrebbe essere ripristinato nella seconda metà del 2015.
Durante il periodo trascorso dal Novembre 2013, quando il trenino si è dovuto fermare come imposto dal Ministero competente, diverse vicissitudini, traversie e momenti critici hanno caratterizzato l’iter delle pratiche avviate per poter procedere agli importanti lavori di manutenzione straordinaria alle travate metalliche di Fontanassa e Crocetta; sembrava di non riuscire a vedere la luce in fondo al tunnel… A ciò si sono recentemente aggiunti gravi e ingenti danni cagionati dalle alluvioni che hanno colpito la zona. Ma, grazie da un lato alla Regione, che è intervenuta con i fondi necessari, tra l’altro, alla rimozione delle frane e al consolidamento delle scarpate, e dall’altro all’A.M.T., che è riuscita a riappaltare i lavori di rifacimento dei ponti metallici, e nel frattempo ad impiegare anche il personale fermo per opere di manutenzione di alcuni caselli e di pulizia lungo la linea, la situazione di stallo pare essersi finalmente sbloccata. Sono altresì giunti al termine diversi interventi già previsti da tempo sull’armamento, cosa che, a mio avviso, consentirà una sensibile riduzione dei tempi di percorrenza nel tratto tra Casella paese e Casella deposito.
Per i dettagli rinviamo alla lettura del volantino in apertura.

*Silvia Bevegni fa parte del Coordinamento del Comitato Indipendente per Sant’Olcese