Sori e le slot: quella lezione che dovremmo imparare

Dal sito http://www.redattoresociale.it

La sfida del sindaco di Sori: tassa rifiuti scontata a chi non mette le slot nel locale

La proposta di Paolo Pezzana, primo cittadino di Sori (Ge): il 10% in meno sulla Tari ai gestori che eliminano le macchinette. E un altro 10% a chi usa la wi-fi comunale. “Un investimento sul bene comune.
«Se non metti le slot machine nel tuo locale, ti riduco la Tari». Questo è il messaggio mandato dal sindaco di Sori, un comune con quasi 4500 abitanti, a pochi chilometri ad est di Genova. L’amministrazione comunale guidata da Paolo Pezzana ha infatti approvato il regolamento sulla Tari (ex Tares) invitando gli esercizi commerciali come bar, trattorie, paninoteche e ristoranti a dire no al gioco d’azzardo, rifuggendo le “macchinette” causa della rovina economica e morale di tante famiglie in Italia. La contropartita proposta da Pezzana per la rinuncia alle slot è la riduzione del 10 per cento della tassa sui rifiuti, un vero e proprio sconto pensato contro il gioco d’azzardo. «Le slot sono una piaga sociale legalizzata e benedetta dallo Stato», dichiara Pezzana, «aggeggi che lavorano scientificamente per la distruzione della socialità delle persone, favorendo comportamenti compulsivi e atteggiamenti patologici».

continua a leggere

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...