Perde il cellulare mentre svaligia una casa a Sant’Olcese: sgominata la gang dei furti

La gang dei ladri acrobati in trappola per un iPhone

dal Secolo XIX on line Tommaso e Fregatti Marco Grasso:

Genova – Questa storia parte da una crepa, un momento di leggerezza che rovina un crimine fino a quel momento quasi perfetto. Il protagonista è un ladro d’appartamenti. Un professionista, che agisce insieme a una banda molto organizzata. Ci sono loro dietro a parecchi dei furti in appartamenti e ville, almeno 130, svaligiati nell’ultimo anno e mezzo.

Sono acrobati, perchè si arrampicano come trapezisti su cornicioni e grondaie. E cavallette, che nel gergo criminale e poliziesco, identifica chi non ne ha mai abbastanza. Fanno tutto – sopralluoghi, pedinamenti ed effrazioni – e non lasciano mai traccia. Questa volta è diverso. Stavolta il ladro è distratto. E mentre i complici passano al setaccio la casa appena forzata, perde il telefonino, un elemento fondamentale che consentirà agli inquirenti di ricostruire le ramificazioni di una gang che ha seminato il terrore in Liguria.

Polizia e carabinieri li inseguivano da un paio d’anni. E più di una volta, hanno pensato di essere di fronte a una banda di fantasmi. Ora i componenti della banda hanno un nome ed un cognome. Tutto merito di un iPhone, dimenticato in modo incauto sotto un cuscino durante un colpo in una villetta a Sant’Olcese.

CONTINUA A LEGGERE SUL SITO DEL SECOLO XIX (clicca qui)

Annunci

Un pensiero su &Idquo;Perde il cellulare mentre svaligia una casa a Sant’Olcese: sgominata la gang dei furti

  1. tra vecchi derubati(io) e nuovi(mia madre,89 anni) siamo in tanti. NOMI?INDIRIZZI DEI LADRI??? mai ovviamene, privacy…! pero’ se un bambino rubasse ina caramella…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...