Da maggio sul marciapiede di via Poirè arrivano le lucciole!(Pesce d’aprile)

  
Sono state veloci le ragazze dell’API, l’Associazione Passegiatrici Italiane. A neanche tre mesi dalla fine dei lavori in via Poirè, mentre ancora si sta ultimando l’impianto di illuminazione a LED, hanno protocollato in Comune una sorta di comunicazione di inizio attività. Da metà maggio, c’è scritto sul documento, le tesserate API inizieranno a prestare i loro servizi particolari ai cittadini maschi – e non solo – di tutto il Comune di Sant’Olcese e zone limitrofe. 

Abbiamo incontrato la segretaria della sezione Liguria del movimento, Giulia Passerini, poco prima del suo incontro col Sindaco, che l’ha ricevuta nel tardo pomeriggio di ieri per esternarle la sua preoccupazione ed il suo profondo rammarico per questa decisione che rimette in discussione il decoro di Manesseno raggiunto con tanta fatica. Ci siamo trovati di fronte una persona tutto sommato simpatica, determinata e con le idee molto chiare. <Giulia, cosa vi è saltato in mente? – le abbiamo chiesto – Perché esercitare in periferia, in un piccolo paese, quando nel capoluogo avete già spazi di tolleranza consolidati ed una clientela stabile a vostra disposizione ?> < Avevamo necessità di fare lavorare in sicurezza le più giovani- ci ha spiegato la Passerini- giù in centro le cose non vanno come dovrebbero: c’è una certa saturazione. > <Ma il Sindaco non sarà d’accordo> – abbiamo anticipato. <Ma quando mai i Sindaci sono d’accordo! – ha esclamato la nostra avvenente interlocutrice- Il nostro mestiere non è un reato, lo ha stabilito la Cassazione. La nostra vuole essere soltanto una forma di cortesia, una sorta di lettera di presentazione. Stiano tranquilli i benpensanti – che poi sono i nostri più assidui clienti-vestiremo abiti per quanto possibile castigati, passeggeremo sul nuovo marciapiede con discrezione. Niente scene tristi con donne svestite intorno ad un fuoco. Quei tempi sono passati da un pezzo. > <E dove intendereste erogare le prestazioni?> abbiamo chiesto perplessi ed incuriositi al tempo stesso. <Stiamo già prendendo contatti con alcuni proprietari di via Poirè e delle zone limitrofe. Gli affitti sono un po’ alti ma ci possiamo stare. Per strada ci sarà solo il primo contatto che dovrà avvenire con tatto e discrezione. > Quanto mai spiazzati, mentre nella testa iniziavano a girare le note di “Bocca di rosa” la celebre canzone di De André, abbiamo salutato questa bella anche se non più giovanissima professionista, annunciandole che l’incontro col Sindaco non sarà una passeggiata. <Ma se è così un bell’uomo!> ha esclamato la Passerini con uno sorriso accattivante, ostentando la sicurezza di chi sa il fatto suo.

È proprio il caso di dire che ne vedremo delle belle.

Claudio Di Tursi 

Annunci

3 Pensieri su &Idquo;Da maggio sul marciapiede di via Poirè arrivano le lucciole!(Pesce d’aprile)

  1. i cittadini pagano per fare un marciapiede decoroso a Manesseno per farci passeggiare le….., bella roba ! la legge protezione delle b…ne chi la ha fatta? poi alla ”’simpatica” signorina, facciamo presente che spesso i ”benpensanti” non sono le persone serie e corrette, normalmente, ma giusto personaggi da…lucciole… e non sono i normali cittadini di Manesseno….quindi che frequentino marciapiedi di altri lidi….che di gente strana e ladri ne abbiamo gia’ fin troppi in girio nel ns paese….

  2. Veramente faccio i complimenti agli estensori dell’articolo! il mio commento è stato per dargli un po’ di …risalto, ma lo so che e’ il 1 aprile…..!!!! comunque bravi davvero, ben fatto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...