8 AGOSTO 2016 – LA DISPENSA DEL PIANETA E’ VUOTA

di Flavio Poggi*

Nel 2000 era a fine settembre, nel 2015 il 13 agosto. Ma ogni anno il margine si riduce e nel 2016 la data dell’«Earth Overshoot Day» cade l’8 agosto. La triste ricorrenza evidenzia il giorno in cui la domanda di risorse naturali da parte dell’umanità supera le risorse che la Terra può rigenerare in 365 giorni. Questo è possibile perché emettiamo più anidride carbonica nell’atmosfera di quanto gli oceani e le foreste siano in grado di assorbire e deprediamo le zone di pesca e le foreste più velocemente di quanto possano riprodursi e ricostituirsi. In parole povere, abbiamo da qualche giorno svuotato la dispensa e da qui a fine anno dovremo utilizzare quello che c’è nel congelatore. Un congelatore che dal 1970 non è stato più possibile riempire, visto che da allora nell’arco dei 365 giorni abbiamo consumato tutto ciò che il Pianeta era in grado di produrre nel corso di ogni anno.

Un dato positivo è che la velocità con cui la data dell’«Earth Overshoot Day» si è man mano anticipata è scesa a meno di un giorno all’anno, in media, negli ultimi cinque anni, rispetto a una media di tre giorni all’anno da quando nei primi anni 1970 è iniziato il sovrasfruttamento.

Fermare e invertire questo trend in un mondo sempre più sovraffollato, nel quale un numero sempre maggiore di Paesi cerca di fare in modo che i propri cittadini raggiungano un tenore di vita più elevato, simile al nostro (consumando, quindi, più risorse), è una faccenda complicata, che richiede interventi a scala nazionale o sovranazionale. Tuttavia, come singoli, ognuno può impegnarsi per il cambiamento del proprio stile di vita quotidiano: raccolta differenziata dei rifiuti, compostaggio domestico, riduzione dei consumi energetici (usare meno il condizionatore e isolare meglio le case, usare meno l’auto privata e preferire il trasporto pubblico, consumare meno carne e utilizzare prodotti locali o autoprodotti, ecc.). Fermare il sovrasfruttamento del Pianeta è un dovere per tutti noi: lo dobbiamo ai nostri figli.

*Flavio Poggi, Geologo, Consigliere Comunale per il Comitato Indipendente per Sant’Olcese 

Un pensiero su &Idquo;8 AGOSTO 2016 – LA DISPENSA DEL PIANETA E’ VUOTA

  1. io adoro la natura e l’aria aperta, la montagna soprattutto, ma non faccio marce/discorsi/tessere come tanti che parlanop,parlano. pero’ mi porto la rumenta a valle, non lascio niente in giro, etc. una cosa non sento mai dai ”soloni”: certe mattinate/giornate, se alzi gli occhi quasi non vedi il cielo causa delle scie lasciate da migliaia di aerei che ogni giorno ci pasano sulla testa, al 90 per cento pieni di gitanti, ”amanti della natura”…. quelli non inquinano. i motorini si……. sveglia!!!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...