Scuolabus: si può fare di più!

La didattica nelle scuole frequentate dai nostri figli, il riferimento è all’Istituto comprensivo di Serra Riccò e Sant’Olcese, non deve fare i conti soltanto con bizantinismi ministeriali, strutture inadeguate e tagli al personale; sul piatto della bilancia ha il suo peso anche il trasporto scolastico. I pulmini gialli, da sempre simbolo di serenità, sicurezza e positività, con quella bella scritta in corsivo “Scuolabus” sulle fiancate, che ti fa immediatamente capire quale sia il loro prezioso carico, sono insieme croce delizia dell’organizzazione scolastica. L’inefficienza di questo servizio, erogato ad un prezzo tutt’altro che irrisorio, pesa non solo su ., chi ne usufruisce – una percentuale relativamente bassa di alunni – ma anche sui loro compagni di classe che raggiungono la scuola con altri mezzi. Chi prende il pulmino arriva un po’ dopo e al termine delle lezioni se ne va un po’ prima. Quindi la mattina le lezioni non possono iniziare finché i ragazzi dello scuolabus non sono arrivati e devono terminare prima perché non si può andare avanti o trattare argomenti importanti lasciando indietro gli alunni che tornano a casa col pulmino. Meno sono i pulmini, peggio sono gestiti e più sarà il tempo sacrificato alla didattica. È inutile girarci intorno. Le cronache locali di questi giorni e degli anni passati ci raccontano una storia di particolare inefficienza, malgrado l’eccezionale impegno profuso dagli operatori. Una storia dove mancano i mezzi, quelli che ci sono sono a volte vetusti e se si rompono ci sono problemi con le sostituzioni. Un servizio da ripensare totalmente, da riorganizzare facendo economia di scala mettendo insieme le forze di più comuni, magari gli stessi che di sono consorziati per la refezione scolastica. Un servizio che sia adeguato a quello che poco alla volta Sant’Olcese ed i comuni limitrofi stanno diventando.

Nei prossimi giorni vi proporremo di compilare un questionario segnalandoci eventuali problematiche e fornendoci i vostri preziosi suggerimenti; iniziate a pensarci su.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...