Villa Serra, luci e ombre

img_0988-1

Da troppo tempo in Villa Serra le cose non vanno come dovrebbero, e non parliamo – sia chiaro- della disgrazia di qualche mese fa.

Vediamo parecchia incuria, il retro palco è diventato una discarica a cielo aperto, sedie arugginite sono abbandonate riverse sul prato antistante e costituiscono un pericolo per i bambini che ci giocano intorno.

Il 25 aprile – appena in tempo per la ripresa della stagione – il chiosco ha ripreso a funzionare, fortunatamente.  Sei mesi fa era stato prorogato il bando di gara per il suo affidamento, sintomo non di un disinteresse da parte degli imprenditori ma, molto probabilmente, di oneri di concessione da versare al consorzio troppo alti. “Difficile starci dentro” ha commentato, conti alla mano, uno dei tanti gestori che avrebbe voluto partecipare alla gara e al quale abbiamo chiesto un parere. 

La pizzeria, che quando era aperta registrava regolarmente il tutto esaurito, quest’anno ancora non è stata assegnata, probabilmente per le stesse motivazioni. A titolo indicativo per tutto il 2017 il vecchio gestore del chiosco ha pagato per l’affitto 15.250,00 euro, mentre per tenere aperta la pizzeria da marzo ad ottobre dello stesso anno ha versato nelle casse del parco 4.880,00 euro.

 La vocazione a fare cassa emerge con chiarezza  anche se ci si concentra sulla programmazione degli eventi estivi proposti da qualche anno a questa parte. Completamente assenti, o rarissimi, balletti, spettacoli teatrali, musica jazz e sinfonica che lasciano invece il posto a manifestazioni più commerciali e rumorose che mal si inseriscono nella cornice del parco storico, arrecando disturbo al vicinato  e agli animali della tenuta, ma rimpinguano a dovere le casse dell’ente. 

Sullo sfondo un cambio al vertice che ci lascia perplessi. Michele Casissa, storico presidente del Consorzio Villa Serra, da dicembre dell’anno scorso, all’età di 75 anni, ha deciso di fare un passo indietro.

img_1065-2
Per la sua sostituzione si era ipotizzato in un primo momento il nome di Umberto Lo Grasso, nove mesi per firme false comminati dal Tribunale di Genova a febbraio del 2015, sentenza poi annullata in appello, e la storia non proprio edificante delle primarie del PD nel seggio di Certosa al quale affluirono in massa riesini suoi compaesani mentre lui soggiornava nei pressi. Visti i comprensibili mal di pancia si è pensato allora a Giulio Torti, storico ed indimenticato Sindaco di Sant’Olcese, che alla veneranda età di 78 anni prenderebbe in mano le sorti del parco.

Tanti Auguri.

Claudio Di Tursi

Annunci

LiberaLaMente dice #NoPlastica

Riflessioni, quelle di LiberaLaMente, che ci sentiamo di condividere.

LiberaLaMente

balena morta
Questa foto ritrae un Capodoglio maschio trovato morto a febbraio su una spiaggia nel sud della Spagna. Ad ucciderlo 29 kg di rifiuti prodotti da noi umani!
La Foto è tratta da questo articolo uscito ieri su Repubblica:
I bimbi di oggi, proprio quelli che vengono a LiberaLaMente, i vostri deliziosi bambini, quando avranno tra i 30 e 40 anni (intorno quindi al 2050) chissà cosa penseranno di Noi  che gli avremo lasciato un mare dove ci  saranno più detriti di plastica che pesci!
Cosa penseranno di Noi quando la loro salute dovrà fare i conti con gli effetti delle microplastiche nell’acqua potabile e nel resto della catena alimentare?
Queste immagini e questi dati ricordateveli ogni volta che fate la spesa!!! Provate quotidianamente a cambiare abitudini pensando a ciò che lascerete ai Vostri figli e a tutte le altre generazioni future.
BOICOTTIAMO I PRODOTTI USA E GETTA e quelli…

View original post 113 altre parole

ATTENZIONE!!! Frana in via Amendola: probabile chiusura della strada che collega Beleno a Manesseno alta.

È franato un tratto di strada in via Amendola, la strada che collega Manesseno Alta a Beleno. Quasi certa l’ordinanza di chiusura del Sindaco che è sul posto a verificare di persona quanto accaduto.

Restate sintonizzati.

Aggiornamento:

La strada è stata chiusa fino a data da destinarsi.

Il punto esatto della chiusura si riferisce a Via G. Amendola dal civico 30 al civico 32.

BUONA LA CROSTATA. QUELLA DELL’ACR ANCOR DI PIÙ

I ragazzi dell’ACR di Manesseno hanno prodotto delle ottime crostate di autofinanziamento.

Le torte saranno in vendita domenico 8 aprile dopo la messa delle 11,00, sabato 14 aprile dopo la messa delle 18,00 e domenica 15 aprile dopo la messa delle 11,00.

Aiutare i ragazzi dell’ACR significa promuovere la crescita dei nostri ragazzi in un ambiente saturo di buoni principi morali e sociali.

Una precisazione doverosa

Capita a volte che su questo blog si faccia la recensione di un esercizio commerciale sul territorio. Quando questo avviene è per incoraggiare un imprenditore che ha avuto il coraggio di tirare su una saracinesca nel nostro paese o per rendere omaggio alla caparbietà di chi, tenendo aperto da generazioni, porta lustro a Sant’Olcese e magari qualche turista.

Per questo “servizio” non percepiamo nulla ne’ in denaro ne’ in merce, ci piace ancora guardarci allo specchio di mattina. Certo, se non ci siamo trovati bene, se il cibo era cattivo o l’oste scortese, se nel locale c’erano slot machines, non scriviamo niente, non intendiamo danneggiare nessuno: fare i recensori non è nostro mestiere.

Abbiamo deciso di scrivere questo post perché il titolare di un esercizio commerciale di tutt’altro tipo, leggendo le belle parole spese per la gelateria “Crema e Cioccolato” di Manesseno, si è risentito dato che era aperto anche lui nel periodo pasquale e non lo abbiamo scritto. Qualcun altro, poi, ha fatto intendere su Facebook che dietro la cosa ci fosse pubblicità fatta dietro compenso cosa che non farebbe onore al nostro buongusto.

Come sempre la sincerità ha il suo prezzo, un prezzo che siamo orgogliosi di pagare.

Claudio Di Tursi

Sentieri di carta: nuovo appuntamento a Torrazza

A suggerirci il tema del mare per questo incontro di lettura è stata Antonella, una delle nostre prime seguaci. Abbiamo accolto il suo invito con entusiasmo ed abbiamo preparato per voi una serie di letture molto interessanti.

Leggeremo brani tratti dai seguenti libri:

I Malavoglia – Verga

Oceano Mare – Baricco

Il vecchio e il mare – Hemingway

Tifone – Conrad

Moby Dick – Melville

Ma se porterete un libro sul tema e vorrete leggerne qualche brano saremo veramente felici.

Le ragazze de “L’ora del tè”, come di consueto, ci delizieranno con con un infuso straordinario.

Appuntamento per venerdì 6 aprile alle 20.30 presso il Centro di Educazione Ambientale di Torrazza.

C’è un Commerciante a Manesseno…

La Gelateria Crema e Cioccolato in via Poiré 81A Manesseno la gelateria Crema e Cioccolato è rimasta aperta ieri, a Pasqua ed è aperta anche oggi, Pasquetta, fino alle 20.00.

Ilaria, che gestisce la gelateria, evidentemente interpreta il suo mestiere come un servizio.

Il gelato è veramente ottimo, fateci un salto, chi offre un servizio con serietà va premiato.