Meno male che a Sant’Olcese c’è l’ACLI

20121127-182423.jpg

Oggi per me è stata una giornata pesante. Per fare valere un diritto ho dovuto far ricorso al mio cattivo carattere. Quando questo succede l’arrabbiatura lascia presto il posto alla tristezza che suscita il pensare a quelli che non sono naturalmente dotati della mia congenita arroganza e che sono alla mercé del burocrate di turno che si inventa ostacoli ed impedimenti sul momento pur di non assecondare le legittime istanze della gente che gli mantiene il posto di lavoro. Quando sono in questa condizione cerco di isolarmi il più possibile ed amo stare con l’unica persona che in questi momenti riesce a ridere del mio stato d’animo: mia moglie.
Così oggi, per la pausa pranzo, abbiamo evitato accuratamente la mensa aziendale ed abbiamo preferito andare a mangiare un panino all’ACLI di Sant’Olcese.

Il Sorriso del Gestore, come si evince dalla foto, è contagioso. Il locale, già pregevole per la serenità che evocava prima che ci mettesse mano Fabio, ha tratto enorme giovamento dalla ristrutturazione.
La cura che Fabio mette nella preparazione delle pietanze e nel servizio, l’ottima birra, ed il calore della stufa a legna, hanno avuto il sopravvento sul pessimo umore riconciliandomi con il mondo.
Fabio, su ordinazione, prepara fantastiche cene con portate che si fanno apprezzare per la loro qualità intrinseca, dovuta alla scelta di ingredienti selezionati, e l’estro con cui vengono presentate.
Grazie Fabio per avermi aggiustato la giornata ed arrivederci alla prossima incazzatura!

Claudio Di Tursi

Annunci

1/2/3 Giugno 2012 Sagra della ciliegia a Sant’Olcese Chiesa

Clicca per ingrandire il manifesto

Che sballo! Tre giorni di Sagra della Ciliegia a Sant’olcese, roba da piantarci le tende.
Appena prima di arrivare agli stand gastronomici, l’odore inebriante delle torte preparate dalle volontarie del Centro Educativo l’Orsetto: non puoi non comprarne almeno qualche fetta, te ne pentiresti fino alla prossima edizione. Poi sotto il tendone dell’ACLI si cena tutte le sera, e al sabato e alla domenica si pranza anche, con le particolarissime e ghiotte preparazioni a base di ciliegia. Tutt’intorno ciliegie a profusione, giochi per i bambini, e la possibilità di divertirsi imparando con numerosi laboratori creativi. Da non perdere la terza Marcia della Ciliegia di domenica 3 giugno alle 9,30.
Il mezzo di elezione per raggiungere la sagra è in trenino di Casella, clicca qui per gli orari.
Tutto il ricavato di questa sagra ecosostenibile verrà devoluto al Centro Educativo l’Orsetto.
Per maggiori informazioni consultate la locandina.