ATTENZIONE: SCOMPARSO ETTORE!

Ettore

Lui si chiama Ettore ed è scomparso domenica sera dalla parte bassa di Comago dove abita insieme a Consuelo, la sua padrona, che da quel momento è disperata.

Chi dovese avvistarlo od avesse sue notizie chiami per favore Consuelo al Numero 3474343899 o la contatti con il  messenger Facebook.

Coraggio, diamoci da fare: troviamo Ettore!

Condividete su Facebook in modo da dare massima visibilità alla notizia.

8° PUNTATA – IL PIANETA E’ AL COLLASSO! PREPARIAMOCI…

secchiodi Flavio Poggi*

Proseguiamo a seguire gli spunti che l’Autore del libro intitolato “Prepariamoci”, Luca Mercalli, ci offre per adottare comportamenti “compatibili” che mettono in pratica la sua filosofia di approccio alle problematiche ambientali, anche per anticipare eventuali possibili tracolli della società nella quale stiamo vivendo e del suo folle modello di sviluppo.

Buona lettura! Continua a leggere

Consiglio dei Ragazzi: ecco chi sono gli eletti e quel discorso che Elena Viola non ha potuto fare

IMG_7639.JPG

Ecco chi sono gli eletti nel Consiglio Comunale dei Ragazzi.

Laura Pigollo – Presidente
Daniele Bizzarri
Emiliano Boccuni
Davide Cappanera
Davide Carofiglio
Eleonora Caruso
Noemi D’Arrigo
Elia Doragrossa
Selene Filippi
Giorgia Grappiolo
Gabriele Rinaldis
Alessio Patrone
Stefano Pestarino
Arianna Petrogalli
Nicolò Tassistro
Emanuela Torre

TUTOR Elisabetta Di Franco
Ed ora ci riportiamo il discorso che Elena Viola è stata impossibilitata a pronunciare durante la cerimonia di insediamento.

Cari Ragazzi,
oggi è per tutti noi un momento molto speciale; oggi si tiene la Cerimonia di insediamento del Consiglio Comunale dei Ragazzi, cerimonia sentita, partecipata e ragionata da parte di tutti noi, i vostri “omologhi” del Consiglio Comunale degli adulti. I recenti eventi alluvionali che tanto hanno segnato il nostro territorio hanno fatto slittare di una settimana l’appuntamento con Voi; “Dolcenera” ancora una volta ha confuso in un momento le vicende private e pubbliche di ciascuno di noi ed eccomi allora a comunicarvi che Flavio Poggi, geologo della Regione Liguria, proprio in virtù del lavoro che svolge, non potrà presenziare oggi. Non ci sarà neppure Maria Grazia Lanzavecchia, impegnata in ambito famigliare; fino all’ultimo ha atteso una risposta in merito allo spostamento di una visita medica precedentemente fissata, purtroppo ieri è giunta risposta negativa.
Ci sono io, Elena Viola, ad augurarvi buon lavoro, a chiedervi di dare voce ai ragazzi come Voi, alle loro esigenze e alle loro problematiche, Vi invito a farvi portavoce di coloro i quali non hanno voce, dei piccoli e degli esclusi, Vi sfido a non avere paura di intraprendere un cammino irto e spinoso a favore di un percorso in discesa per il gusto di “vincere facile”.
Difficile? Impegnativo? Bhè sì, prendere delle decisioni, assumersi delle responsabilità non è mai facile. Però Colleghi, è così che si cresce – e guardate, io sono un pò meno pivella di voi ma mi rendo conto giorno dopo giorno che non si smette mai di crescere, chi si considera arrivato in genere è una persona che ha perso l’entusiasmo per la sfida della vita.
Voi avete in mano uno strumento potentissimo, lo strumento democratico; chi siede nell’Assemblea è stato scelto in maniera democratica proprio per rappresentare i compagni; questo deve esservi di stimolo costante per lavorare bene, per fare bene insieme alla vostra Tutor – e al Consiglio Comunale “adulto”.
Voi siete speranza e memento, siete giudici inflessibili delle nostre azioni e entusiasti partecipanti della vita del nostro territorio, pronti a ricordarci perché sediamo in un’Assemblea Comunale e quali sono gli obiettivi verso cui tendere.
Voglio che ciascuno di Voi sappia quanto io personalmente apprezzi l’impegno ed il coraggio che ci vuole per mettersi al servizio della comunità, il lavoro che svolgete e portate avanti con i vostri compagni di classe è encomiabile, altamente formativo – non solo nel senso più scolastico del termine – ma soprattutto per la Vostra coscienza civile. E’ un onore ed un piacere pensare di poter collaborare con Voi colleghi, Vi giunga la mia stima ed il mio entusiasmo; spero possiate pensare a me ed al Comitato Indipendente per Sant’Olcese come ad una realtà su cui contare per sviluppare la Vostra azione rivolta al territorio ed alle persone.
Grazie per esserci, per portare entusiasmo e gioia, concretezza e leggerezza, grazie per darci la possibilità lavorare insieme.
Ragazzi, Vi auguro di cuore di vivere questa esperienza con il massimo dell’impegno, profondamente e consapevolmente e … divertendovi, lieti di contribuire al benessere del nostro Comune.
​​
​​​​​​​​Elena Viola

Il saluto del Comitato al Consiglio Comunale dei ragazzi

IMG_7636.JPG
Cari Ragazzi del Consiglio Comunale,
Oggi è per voi un giorno molto importante, vi insediate quali Consiglieri nel Consiglio Comunale dei Ragazzi e partecipate alla prima seduta congiunta con il Consiglio degli adulti.
In un altro comune, forse, la cosa sarebbe stata presa alla leggera, si sarebbe trattato magari di un’investitura simbolica, ma non qui, non a Sant’Olcese.
Chi di voi occuperà lo scranno di Consigliere è stato scelto in base ad una votazione democratica a rappresentare gli altri suoi compagni, dovrà assolvere al suo impegno con responsabilità. Vi chiederemo pareri e qualunque essi siano ne dovremo tenere conto; svilupperete dei temi guidati dalla vostra tutor ed i vostri lavori saranno presentati alla cittadinanza.
Rappresentate per noi la speranza di un futuro migliore di quello che siamo riusciti a darvi e siete la cartina di tornasole che ci dirà se tra scuola e famiglia stiamo riuscendo assolvere al meglio alla nostra missione di essere buoni insegnanti e buoni genitori.
In questa data così importante per il nostro paese siamo presenti anche noi rappresentati dal nostro Capogruppo Elena Viola che verrà a porgervi gli auguri di un buon inizio di percorso da parte di tutti noi.

Coordinamento Comitato Indipendente per Sant’Olcese

IMG_7637.JPG

L’alluvione nelle menti

MALTEMPO: GENOVA DESERTA, SCATTA DIVIETO CIRCOLAZIONEFra meno di dodici ore sulla nostra regione splenderà il sole ed avrà sulla memoria dei suoi abitanti lo stesso effetto che aveva sulla pellicola delle macchine fotografiche che si usavano ancora una ventina di anni fa, quando per sbaglio ne aprivamo il dorso senza avere riavvolto il rullino: la cancellazione totale.
Il lavoro dei volontari, della protezione civile, dei famosi angeli del fango, l’operosità proverbiale degli abitanti di questa terra bellissima e fragile e la magia dei lavori affidati “in somma urgenza”, cancelleranno in breve  le tracce del disastro di questi giorni  perfezionando il processo di rimozione e le nostre menti saranno nuovamente pronte a ricevere il verbo dei politici.

Questi, dopo una prima fase in cui si si stracceranno le vesti invocando lo stato di calamita ed i relativi finanziamenti statali, ritorneranno a dire che la nostra regione è isolata, che bisogna fare quelle grandi opere di collegamento – principalmente Gronda e Terzo Valico – che hanno promesso alle lobby dei cementificatori tra una partita a carte e qualche bicchiere di quello buono, nei circoli esclusivi dai quali si governano veramente la città e la regione.

Sono loro la vera calamità. Per perseguire lo scopo che si sono prefissati non guardano in faccia a nessuno. Con la devastazione ancora in atto, il cittadino di Serra Riccò ancora disperso e la conta dei danni ancora da fare, Burlando ha già iniziato a spiattellare la solita tiritera. Sul Decimonono di oggi  si possono  leggere le risposte del Governatore al giornalista che lo invitava a pronunciarsi circa l’opportunità di mettere in atto stravolgimenti così pesanti del nostro delicatissimo territorio “questa è una regione piccola che rischia di essere ancora più isolata” avrebbe affermato, perfettamente allineato con colei che lui stesso ha indicato come candidata ideale a succedergli alla guida della regione: la twittante Raffaella Paita che cerca di rifarsi un’immagine spendibile alle primarie dopo lo scandalo della mancata allerta del 9 ottobre.

E mentre persino dall’interno del PD iniziano a levarsi le prime voci critiche  circa le assurde priorità dei nostri politici regionali e sulla loro gestione del territorio, con Ermete Realacci che afferma “il dissesto impone un cambio di priorità, in Liguria è più importante la manutenzione del territorio che la Gronda ed il terzo valico”, ed il premier Renzi che parla di piani urbanistici a crescita zero, la classe politica ligure in maniera scandalosamente bipartisan spinge con forza queste opere devastanti senza preoccuparsi di mettere in cantiere  un piano pesante di risistemazione del territorio, di regimentazione delle acque, di sistemazione di rivi, di abbattimento di manufatti abusivi che costituiscono intralcio allo scorrere dei torrenti.
D’altronde è bene che rimanga tutto così, l’emergenza perenne e sistematica porta denaro a fiumi ben canalizzati, questi sì, nelle tasche giuste.

Nel leggere queste cose proverete un certo fastidio, molti anche qualcosa di più, dolore forse. Non preoccupatevi: domani il sole, come al solito, vi farà dimenticare tutto.

Claudio Di Tursi

Alluvione del 15 novembre: la situazione

Cerchiamo di fare il punto della situazione dei danni lasciati dall’alluvione appena trascorsa.
- Situazione di forte dissesto a carico delle sponde del rio Pinasco a monte dell’abitato omonimo fino all’altezza di Bevegni.
-Importanti frane per erosione spondale con evidenze di arretramento, determinano il rischio di invadere il rivo che confluisce nel Sardorella poco a monte di Piccarello.
- Un’abitazione isolata in località Liggia. Due colate detritiche a valle di Arvigo superiore con rischio di ulteriori collassi determinano la chiusura della strada di Isola.
- Ad Assalino è franato un altro pezzo di strada. Ricordiamo che la comunale era comunque ancora interrotta dall’alluvione del 9 ottobre.

IMG_7618.JPG
- Una frana alla testata di un rivo fra Bevegni e Vivagna, probabilmente causata da carente regimazione delle acque superficiali. risulta essersi aggravata.

IMG_7613.JPG
- A Manesseno, nella zona di Villa Serra, alcuni fondi delle Case Popolari e della Scuola Media Ada Negri si sono allagati. Già nella serata di ieri La Guardia Antincendi li aveva liberati.

- La provinciale sopra Vivagna, dopo anni di crepe sempre più numerose è crollata del tutto.

 

 

 

Nuova ALLERTA 1 dalle 00,00 alle 23,59 di lunedì 17 novembre

Mappa degli avvisi
Cliccate sulla cartina per collegarvi al sito della Protezione Civile

Nuova ALLERTA 1 dalle 00,00 alle 23,59 di lunedì 17 novembre. La perturbazione passerà velocemente sul nostro territorio ma, purtroppo, sarà molto intensa.

CONTINUATE A RESTARE AGGIORNATI COLLEGANDOVI AL SITO UFFICIALE DEL COMUNE http://www.comune.santolcese.ge.it

ED AI SITI LOCALI:

https://lapelledellorso.wordpress.com

http://santolceseinforma.wordpress.com/

IL NUMERI DELLA PROTEZIONE CIVILE COMUNALE SONO I SEGUENTI:

335 361536
010 7267151

APPROFONDIMENTI:
http://servizi-meteoliguria.arpal.gov.it/protezione-civile/index.html

http://www.centrometeoligure.it/previsioni-meteo-liguria/nprevisioni.php

http://www.ilmeteo.it/

http://www.meteo.it/